Superbike, la Ducati in pista ad Aragon per due giorni di prove: positive le impressioni di Davies

Costanza Benvenuti/LaPresse

Davies ha focalizzato il proprio lavoro sulla presa di confidenza con la nuova moto, affinando progressivamente l’ergonomia in funzione del suo stile di guida e corporatura

A meno di tre settimane dalla chiusura del campionato, il team Aruba.it Racing – Ducati ha dato ufficialmente il via alla propria campagna per il 2019 ad Aragon (Spagna), dove è sceso in pista per il primo di due giorni di prove con Chaz Davies. Il test ha coinciso con l’attesissimo debutto in pista in configurazione WorldSBK della Ducati Panigale V4 R, svelata sotto i riflettori alla Ducati World Première e già ammirata dal grande pubblico ad EICMA.

Davies ha focalizzato il proprio lavoro sulla presa di confidenza con la nuova moto, affinando progressivamente l’ergonomia in funzione del suo stile di guida e corporatura, e raccogliendo dati utili per lo sviluppo. Il gallese ha percorso 61 giri in totale, con un miglior tempo personale di 1’51.180.

Il team Aruba.it Racing – Ducati tornerà in pista domani con Davies per la seconda e conclusiva giornata di prove in vista del ritorno in pista al gran completo a Jerez (Spagna) con anche Alvaro Bautista, il 26 e 27 novembre.

Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati #7) – 1’51.180
“È stato davvero emozionante portare in pista per la prima volta la Panigale V4 R, mi sono sentito come un ragazzino a Natale con un meraviglioso gioco nuovo. Solitamente ci metto un po’ a conoscere e capire una moto, ma onestamente si è verificato l’opposto oggi. Mi sono sentito davvero a mio agio fin da subito. Dopo la prima uscita di ‘rodaggio’ volevo già mettermi a spingere, il che è senza dubbio positivo. In generale, si è trattato di un ottimo inizio. Abbiamo fatto grandi passi avanti e completato la maggior parte del lavoro sull’ergonomia. Abbiamo molte novità da provare ed ancora più dati da analizzare. L’obiettivo oggi era di mettermi progressivamente a mio agio in sella ed iniziare a cucirmi la moto addosso. Adotteremo lo stesso approccio domani, lavorando sulla base e rifinendo alcuni dettagli prima di iniziare a spingere più forte e farci un’idea ancora più chiara del potenziale della moto”.

Marco Zambenedetti, Coordinatore Tecnico Ducati Corse in pista
“Siamo soddisfatti di questa prima giornata, nella quale siamo riusciti a completare il nostro programma di lavoro. Abbiamo percorso i primi chilometri, raccogliendo ottimi feedback per quanto riguarda l’erogazione ed il range di utilizzo del motore. Ora proseguiremo nello sviluppo e affinamento dell’assetto di base, sia qui che a Jerez, dove a Chaz si affiancherà Alvaro Bautista”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery