Subacquea Zero Barriere – Per la prima volta nel Mugello l’iniziativa gratuita

/

Per la prima volta nel Mugello, con HSA Italia e Mugello Sub l’iniziativa gratuita SUBACQUEA ZERO Barriere: prove di subacquea, snorkeling e nuoto per ragazzi con disabilità e corso di formazione per istruttori

Sabato 1 e domenica 2 dicembre, arriva per la prima volta nel Mugello, SUBACQUEA ZERO Barriere, un’iniziativa a favore delle persone con disabilità che rientra nel progetto Il Mare, un Sorriso per tutti promosso da HSA Italia – Handicapped Scuba Association International e sostenuto da OSO Ogni Sport Oltre.

La proposta toscana è resa possibile con il contributo di Mugello Sub, un’associazione sportiva dilettantistica di riferimento sul territorio fondata da un gruppo di amici con la passione per la subacquea, che si propone di trasmetterne il fascino e il valore attraverso corsi di vari livelli adatti a tutti, anche alle persone con disabilità; e con Delphino Onlus, un’associazione di volontariato locale molto attiva e sensibile, nata nel 2003 dalla volontà di alcuni genitori di bambini e ragazzi disabili che vivono nel Mugello.

Il programma delle due giornate toscane (che chiude le iniziative dell’anno di HSA Italia) prevede, due momenti: il corso gratuito di introduzione alla subacquea, nuoto e snorkeling per i ragazzi disabili (domenica 2 dicembre, dalle 9.30 alle 12.30 al Centro Piscine del Mugello, via Pietro Caiani, 28 Borgo San Lorenzo) e il corso di formazione gratuito per tecnici professionisti della subacquea -istruttori, assistenti istruttori divemaster, buddy- che, dopo un addestramento specifico, potranno insegnare la subacquea o accompagnare in acqua persone disabili con sicurezza grazie agli standard internazionali HSA di elevata qualità (sabato 1 dicembre, dalle 9.30 alle 18.30 presso la sede ASD Mugello Sub, via G. Carducci, 28 Vicchio e domenica 2 dicembre al Centro Piscine del Mugello, Borgo San Lorenzo).

“Vogliamo far conoscere davvero a tutti il valore delle attività acquatiche e della subacquea per le persone con disabilità fisica e sensoriale – commenta Giovanni Lapucci di Mugello Sub, istruttore HSA e responsabile dell’evento –. E lo facciamo sul territorio, solo così, sostenendo le associazioni dove viviamo possiamo davvero creare momenti di leggerezza e condivisione. Ma non ci si improvvisa, noi istruttori lo sappiamo bene, per questo proponiamo nelle giornate SUBACQUEA ZERO Barriere, anche corsi di formazione per i sub della zona che dopo la formazione possono ottenere il brevetto HSA per insegnare la subacquea anche alle persone con disabilità che vogliono diventare assistenti, oppure per accompagnarli nelle esperienze di immersione. E poi, perché imparare qualcosa di nuovo è sempre una festa… abbiamo pensato anche a un bacchetto conviviale a fine giornata”.

Le due giornate del Mugello chiudono il programma 2018 sviluppato da HSA Italia: si sta già lavorando al calendario 2019 che vedrà l’intensificarsi delle iniziative SUBACQUEA ZERO Barriere, che l’associazione organizza da diversi anni sul territorio italiano e che dal 2018 sono parte del progetto Il Mare, un Sorriso per tutti di HSA Italia, sostenuto dal bando OSO Ogni Sport Oltre promosso da Fondazione Vodafone.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery