Sei Giorni di Gand – Ancora una sfida per Viviani: l’azzurro chiude il 2018 in coppia con Keisse

AFP/LaPresse

Ancora una sfida per Viviani in questo 2018 appassionante e soddisfacente: l’azzurro alla Sei Giorni di Gand

Elia Viviani torna in pista alla Sei Giorni di Gand (da domani a domenica prossimi) dove è stato terzo nel 2016, quando vinse la coppia inglese Cavendish-Wiggins. Sarà ancora in coppia con Iljo Keisse, che a Gand ha vinto nel 2005, 2007, 2008, 2010, 2012, 2015 (tra gli italiani, hanno vinto la manifestazione solo Nando Terruzzi nel 1955 e 1956, Silvio Martinello e Marco Villa nel 1998 e ancora Martinello nel 2000).

Quella di Gand-spiega- è la Sei Giorni per eccellenza, quella scelta da Bradley Wiggins per concludere la sua bella carriera, Mi attende una settimana fantastica e dura. Conto di dare spettacolo con Ilje. Gli avversari sono qualificati e tanti, ma l’obiettivo è sempre quello di vincere”.

Viviani, dopo un periodo di vacanza a Lampedusa, ha ripreso da poco la preparazione “e l’obiettivo rimane quello di essere competitivo su strada sin dall’esordio, il 18 gennaio, al Tour Down Under”, ma ha anche quello di “conquistare su pista punti utili alla qualificazione ai Giochi olimpici di Tokyo del 2020” e per questo secondo obiettivo parteciperà alle prove di Coppa del mondo di Berlino (30 novembre-2 dicembre) e Londra (14-16 dicembre), che raggiungerà da Valencia dove sarà al lavoro dal 5 dicembre, prima di tornare a Calpe per un ritiro con la Deceuninck-Quick Step. (Spr/AdnKronos)

 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery