Sampdoria, i tifosi chiedono chiarezza a Ferrero: “se non ci darà risposte, agiremo per estrometterlo dal club”

Tano Pecoraro/LaPresse

Il tifo organizzato della Sampdoria ha chiesto risposte a Massimo Ferrero, auspicando un chiarimento circa l’indagine avviata dalla Guardia di Finanza

Non siamo giudici, non condanniamo nessuno preventivamente ma pretendiamo di sapere come stanno le cose direttamente e pubblicamente dal signor Massimo Ferrero, che è tenuto a rispondere a tutti i sampdoriani di un’accusa tanto grave“.

Ferrero sampdoria

LaPresse/Alfredo Falcone

E’ quanto chiedono in una nota congiunta i tifosi blucerchiati dopo il sequestro avvenuto nei giorni scorsi alla società, al presidente Massimo Ferrero e ad altri 5 indagati di beni immobili e disponibilità finanziarie: “sabato 1 dicembre alle ore 18 ci ritroveremo simbolicamente sotto la sud per chiedere che ai sampdoriani sia detta la verità su quanto emerso nelle ultime ore, in particolare sulla presunta sottrazione di denaro dalle casse della Sampdoria per fini personali da parte del signor Ferrero“, prosegue la nota sottoscritta da Ultras, Fedelissimi, Valsecca Group, Fieri Fossato, Molesti, Struppa e Cattivi Maestri.Anticipiamo già che in assenza di risposte (serie) nel giro di una settimana, il silenzio equivarrà per noi a un’ammissione di colpa che, vista la gravità delle accuse, non può portare altro che a spingerci ad agire per estromettere per sempre il signor Ferrero dalla Sampdoria. Finita la dimostrazione, entreremo tutti insieme, uniti, dentro lo stadio per andare a sostenere i nostri ragazzi , in modo che queste estranee vicende non distolgano né loro né noi tifosi dall’unico e solo obbiettivo di domani: la vittoria“, conclude il comunicato di buona parte della tifoseria organizzata. (Int/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery