Rugby – Verso Irlanda-Italia: le parole del ct azzurro O’Shea

Parisse O'Shea AFP/LaPresse

Il ct azzurro dell’Italrugby O’Shea racconta le sue sensazioni alla vigilia della sfida contro l’Irlanda

Mancano due giorni al kick-off di Irlanda-Italia, partita che darà ufficialmente il via alla finestra internazionale degli Azzurri nel Novembre 2018 che saranno protagonisti nell’iconico “Soldier Field” di Chicago sabato 3 novembre alle 15 locali, 21 in Italia, con diretta su DAZN.

Per l’Italia confermata la formazione annunciata una settimana fa a Milano da Conor O’Shea durante la conferenza stampa di presentazione dei Cattolica Test Match 2018. Nel pomeriggio odierno il tecnico irlandese continuerà il lavoro sul campo insieme alla squadra provando gli ultimi schemi in vista del match contro l’Irlanda.

“Sabato ci attende una grande sfida contro la squadra numero due al mondo. La prima parte della settimana il lavoro è stato più mentale che fisico per recuperare le nostre energie. Abbiamo a disposizione un gruppo con tanta voglia di dimostrare il proprio valore in campo. Sono curioso ed entusiasta di affrontare questa partita in uno stadio come il Soldier Field. Ci aspetta un novembre molto impegnativo: daremo il massimo in ogni match” ha dichiarato O’Shea.

“Abbiamo lavorato molto sul piano mentale – ha esordito Renato Giammarioli, flanker di Italrugby e Zebre Rugby – soprattutto nella prima parte della settimana. Conosciamo bene il valore dell’Irlanda, è una tra le squadre più forti al mondo. Siamo un gruppo formato da tanti ragazzi che hanno voglia di emergere ed occasioni come queste sono importantissime per mostrare il nostro valore”.

Passaggio poi sul numero 8 dal primo minuto: “Tutti conosciamo l’importanza che ha quella maglia in Italia. Sono orgoglioso di scendere in campo dal primo minuto, ma a prescindere dal numero che porterò sulle spalle il mio impegno per l’Italia sarà sempre lo stesso. Darò il massimo insieme ai miei compagni per la causa Azzurra”.

Per gli Azzurri formazione confermata:

15 Luca SPERANDIO (Benetton Rugby, 2 caps)*
14 Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 14 caps)*
13 Michele CAMPAGNARO (Exeter Chiefs, 34 caps)* – capitano
12 Luca MORISI (Benetton Rugby, 16 caps)*
11 Giulio BISEGNI (Zebre Rugby Club, 10 caps)
10 Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 29 caps)
9 Tito TEBALDI (Benetton Rugby, 25 caps)
8 Renato GIAMMARIOLI (Zebre Rugby Club, 2 caps)*
7 Abraham STEYN (Benetton Rugby, 21 caps)
6 Johan MEYER (Zebre Rugby Club, esordiente)
5 George Fabio BIAGI (Zebre Rugby Club, 22 caps)
4 Marco FUSER (Benetton Rugby, 29 caps)*
3 Tiziano PASQUALI (Benetton Rugby, 9 caps)
2 Luca BIGI (Benetton Rugby, 11 caps)
1 Nicola QUAGLIO (Benetton Rugby, 7 caps)*

a disposizione
16 Oliviero FABIANI (Zebre Rugby Club, 6 caps)
17 Cherif TRAORE’ (Benetton Rugby, 1 cap)*
18 Giosuè ZILOCCHI (Zebre Rugby Club, 2 caps)*
19 Marco LAZZARONI (Benetton Rugby, 2 caps)*
20 Federico RUZZA (Benetton Rugby, 6 caps)*
21 Jimmy TUIVAITI (Zebre Rugby Club, esordiente)
22 Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby Club, 24 caps)
23 Ian MCKINLEY (Benetton Rugby, 3 caps)

all. Conor O’Shea

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

24/25 convocati: Danilo FISCHETTI (Kawasaki Robot Calvisano); Michelangelo BIONDELLI (Fiamme Oro Rugby)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery