Rugby – O’Shea e Ghiraldini commentano la vittoria dell’Italia sulla Georgia

ghiraldini rugby italia LaPresse/Alfredo Falcone

Il commissario tecnico O’Shea e capitan Ghiraldini nel post partita hanno detto la loro opinione sul trionfo ottenuto dagli Azzurri

Il commissario tecnico della nazionale italiana Conor O’Shea ed il capitano di giornata degli Azzurri, il tallonatore Leonardo Ghiraldini, hanno incontrato la stampa in conferenza al termine della sfida tra l’Italia e la Georgia giocata quest’oggi a Firenze. Gli Azzurri hanno superato i caucasici nel secondo incontro ufficiale tra le due nazionali per 28-17 davanti ai 18.000 dello Stadio Franchi. Quattro le mete segnate dai padroni di casa contro le due degli ospiti, superati nel ranking mondiale al 13° posto dall’Italia dopo il risultato odierno.

Le dichiarazioni dell’head coach della nazionale italiana Conor O’Shea: “contento per 50 minuti poi sono subentrate alcune difficoltà nell’ultima mezz’ora. Eravamo consci che se la nostra disciplina fosse stata giusta, avremmo avuto tanto possesso e tante opportunità. Sul 28-7 ho pensato ad un finale di gara diverso dove poter giocare con più libertà e segnare ancora. La gara ha avuto un finale diverso grazie alla meta tecnica che ha dato tanta energia alla Georgia cambiando l’inerzia della sfida. Sono contento per tutti i ragazzi; oggi sotto una pressione diversa, abbiamo vinto una gara importante per il nostro progetto di sviluppo. Vogliamo essere una squadra di altissimo livello; negli ultimi 12 mesi abbiamo vinto solo contro Fiji e Giappone. Oggi contro la Georgia -vicina a noi nel ranking- è stata una vittoria fondamentale per questo gruppo. Non vinceremo sempre ma vogliamo essere sempre più competitivi, con una profondità diversa rispetto al passato. Sappiamo che dobbiamo migliorare ancora tanti aspetti nel futuro per essere ad altissimo livello”.

L’allenatore irlandese guarda al futuro dopo il successo contro la Georgia: “dopo oggi confido che il futuro sia visto per noi con più fiducia dato che nell’ultimo anno si è parlato solo della gara di oggi. Dopo questa vittoria, con meno pressione, siamo convinti che possiamo solo migliorare. Sono contento che i ragazzi possano vivere una bella serata a Firenze: da domani penseremo alla sfida all’Australia di sabato prossimo”. Le impressioni del capitano degli Azzurri Leonardo Ghiraldini:”Per noi la vittoria era molto importante contro una squadra molto vicina a noi nella classifica mondiale come per il Giappone nell’ultima tournée estiva. C’era pressione, normale per una gara del genere: abbiamo risposto bene in campo!”.

Il numero 2 dell’Italia ha poi analizzato le dinamiche tecniche della sfida rispondendo alle domande dei giornalisti accreditati: “nel primo tempo potevamo gestire meglio due opportunità nei 22, c’era tanta voglia di segnare e ci siamo andati vicini con la meta di Steyn non accordata. Nonostante questo, abbiamo ripreso subito con piglio andando poi in meta con Bellini prima dell’intervallo. Nella ripresa c’è stata troppa indisciplina, ma abbiamo guadagnato il possesso più volte nei nostri 22 e anche dopo le loro rimesse: ci sono anche tanti aspetti positivi della ripresa da tenere. Credo che in generale la reazione in campo e lo spirito sia stato sempre ottimo. Dobbiamo sicuramente limare alcuni dettagli per segnare di più, perché ne abbiamo le qualità”. 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery