Rooney-Mourinho, storia di un rapporto mai sbocciato: “Josè mi ha fatto vivere momenti imbarazzanti”

LaPresse/PA

L’attaccante inglese ha parlato del suo rapporto con l’allenatore portoghese, svelando alcune singolari retroscena

Ieri l’addio alla Nazionale, una serata toccante che Wayne Rooney difficilmente dimenticherà. Una carriera fatta di gol e successi per l’ex Manchester United, ma anche di momenti difficili da superare, come quelli vissuti insieme a Josè Mourinho e rivelati nel corso di un’intervista a Sky Sports.

LaPresse/PA

Nella mia ultima stagione con il Manchester United ci sono stati attimi in cui ho pensato di non essere abbastanza forte per giocare. Nella finale di Europa League ho giocato solo un minuto, sono stati momenti imbarazzanti. Ci sono attimi nella carriera di ogni calciatore in ti viene da pensare: ‘sono abbastanza bravo?’ Mi è successo quando Mourinho mi lasciava in panchina, credevo di allenarmi bene ma non avevo mai la chance per dimostrarlo“. Rooney poi svela un retroscena relativo alla finale di Coppa di Lega vinta con il Southampton: “durante la partita Mourinho si avvicinò per dirmi: ‘voglio che alzi il trofeo’. Io pensai: ‘ma se non ho giocato neanche un minuto’. Fu irremovibile così alla fine fui io ad alzare la coppa, fu lì che mi convinsi che dovevo assolutamente lasciare il Manchester United“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery