Roma, Di Francesco polemico: “a Firenze il rigore non c’era! Paulo Sousa? Ecco cosa dico”

Di Francesco Foto Fabrizio Corradetti-LaPresse

Roma, Eusebio Di Francesco è parso un po’ nervoso nel corso della conferenza stampa odierna nella quale ha parlato della Champions ma non solo

Le immagini del rigore parlano chiaro. Abbiamo subito un rigore che non c’era e questo ha condizionato la squadra“. L’allenatore della Roma Eusebio Di Francesco torna con queste parole sul match pareggiato per 1-1 sabato scorso contro la Fiorentina, dove i viola sono passati in vantaggio dopo mezz’ora su un calcio di rigore contestato dai giallorossi. “La squadra però avrebbe dovuto reagire ugualmente e invece abbiamo aspettato troppo per ricominciare a giocare -aggiunge Di Francesco in conferenza stampa alla vigilia del match di Champions League contro il Cska Mosca-. Nella prima mezz’ora eravamo in dominio della gara, dopo l’episodio abbiamo reagito tardivamente. Ci succede spesso, accadde anche con la Spal. Per diventare grandi e crescere dobbiamo migliorare negli atteggiamenti durante la partita, senza fermarci a protestare e continuando a giocare“.

Di Francesco ha risposto anche alle domande su Paulo Sousa

Le sue parole non mi interessano. Ho altre cose cui pensare, molto più importanti”. L’allenatore della Roma Eusebio Di Francesco si esprime così sulle parole di ieri del collega Paulo Sousa che ha affermato che gli piacerebbe guidare i giallorossi. “Sta a voi dire se è indelicato o meno dire cose del genere, visto che siete così bravi a leggere nel pensiero di tanti, magari anche nel mio“, aggiunge Di Francesco in conferenza stampa alla vigilia del match di Champions League contro il Cska Mosca.

(Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery