Roma formato Champions, Manolas e Pellegrini ‘riscaldano’ il CSKA: ottavi di finale ad un passo

Luciano Rossi/LaPresse

La squadra giallorossa vince anche in Russia e sale a nove punti in classifica, basta un punto alla formazione di Eusebio Di Francesco per brindare agli ottavi

Sbadata in campionato, efficace e cinica in Champions League. La Roma non lascia scampo al CSKA Mosca e si prende tre punti pesantissimi anche al Luzhniki, compiendo un passo decisivo verso la qualificazione agli ottavi di finale.

Luciano Rossi/LaPresse

Ci pensano Manolas e Pellegrini a far sorridere Eusebio Di Francesco, non ancora soddisfattissimo del gioco espresso dalla propria squadra. Il risultato però stasera conta eccome, soprattutto in attesa del match del Real Madrid, impegnato in Repubblica Ceca contro il Viktoria Plzen. I giallorossi si isolano temporaneamente in testa al Gruppo G, salendo a quota nove quando mancano due partite al termine di questa fase. Sono cinque i punti di vantaggio sui russi, un margine che lascia dormire sonni tranquilli a Dzeko e compagni, a cui basta un punto per brindare alla qualificazione agli ottavi di finale. La gara del Luzhniki si mette subito in discesa grazie all’acuto di Manolas, che sorprende Akinfeev regalando il vantaggio alla Roma. Con il passare dei minuti però i padroni di casa cominciano a prendere in mano il pallino del gioco, senza però riuscire ad impensierire la difesa diretta ottimamente da Fazio. Si va all’intervallo sull’1-0 per gli uomini di Eusebio Di Francesco, costretti però a capitolare al rientro in campo.

Luciano Rossi/Lapresse

Sigurdsson riceve la palla a centro area da Akhmetov e non lascia scampo a Olsen, obbligando la Roma a ricostruire la gara. L’espulsione di Magnusson aiuta i giallorossi, abili a sfruttare subito l’uomo in più e a segnare il 2-1 con Lorenzo Pellegrini, al primo gol in Champions League. Il CSKA Mosca non riesce ad imbastire nella mezz’ora finale occasioni degne di nota, permettendo alla Roma di portare a casa tre punti pesantissimi pur senza chiudere il match. Il prossimo impegno con il Real Madrid diventa fondamentale non sono per la qualificazione, un eventuale risultato positivo permetterebbe ai giallorossi di prenotare addirittura il primo posto, un piazzamento impensabile dopo il 3-0 del Bernabeu.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery