Risultati NBA – Philadelphia a valanga sui Knicks, Gallinari show a Los Angeles: ok Thunder e Bucks

Gallinari  LaPresse/Reuters

Philadelphia non dà scampo ai Knicks, Bulls sconfitti di misura da Milwaukee mentre Thunder e Clippers si sbarazzano di Cleveland e Phoenix

Emozioni a non finire nella notte NBA appena trascorsa, caratterizzata da tanto spettacolo e da giocate davvero da urlo. Grande affermazione di Philadelphia al cospetto dei Knicks, stesi con il punteggio di 117-91. Partita mai in discussione al Wells Fargo Center, chiusa già alla fine del primo tempo con il vantaggio di +20 maturato dai padroni di casa. Ottima la prestazione di Embiid, capace di mettere a segno 26 punti e 14 rimbalzi. Vince e convince anche Charlotte, che sul parquet di casa non lascia scampo ad Atlanta, costretta ad arrendersi per 108-94.

Pesante sconfitta casalinga invece per Brooklyn, superati da Utah davanti al proprio pubblico. Partita equilibrata nei primi due quarti, con i Nets che riescono a prendere il largo all’inizio del secondo tempo prima di cedere di schianto nell’ultima frazione. Grande prova di forza per Dallas al cospetto di Houston, stesa a domicilio senza appello. Harden e compagni cominciano malissimo il match andando sotto di diciotto punti all’intervallo, nel terzo quarto arriva la timida reazione smorzata poi dagli ospiti. I Mavericks ringraziano Doncic e Harris, autori di 20 punti a testa, mentre non bastano i 25 del ‘Barba’ a Houston.

Milwaukee fa la voce grossa contro i Chicago Bulls, superandoli di misura sul parquet di casa. Inizio da incubo per i Bucks, che piano piano aumentano i giri del motore fino a chiudere sul 116-113. Grande prestazione di Antetokounmpo, i suoi 36 punti e undici rimbalzi rappresentano oro colato per i padroni di casa nell’economia della partita. Sconfitta pesantissima invece per San Antonio, asfaltata 128-89 da Minnesota. Secondo quarto pessimo per gli Spurs, capaci di mettere a segno solo nove punti contro i ventinove degli avversari.

Successo schiacciante anche per i Pelicans, che si affidano alla coppia Holiday-Davis per superare 125-104 i Washington Wizards. Sorridono anche Oklahoma e Portland, abili a superare sul proprio parquet Cleveland e Orlando Magic. Pazzesca la prestazione di Lillard per i Blazers, sono 41 i punti messi a referto dal giocatore americano al termine di un match perfetto. Vittoria meritata infine anche per i Los Angeles Clippers, che si affidano ad uno stupendo Danilo Gallinari per arginare Phoenix. L’italiano segna 28 punti e si guadagna la palma di migliore in campo con 4 assist e 10 rimbalzi.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery