F1, clamoroso colpo di scena in casa Renault: arrestato in Giappone il presidente Ghosn

Le autorità giapponesi hanno arrestato il presidente della Casa francese per aver fornito notizie false relative al proprio stipendio e ai bilanci dell’azienda

Fulmine a ciel sereno in casa Renault, il presidente Carlos Ghosn è stato infatti arrestato quest’oggi a Tokyo per aver fornito informazioni fuorvianti relative al proprio stipendio e al bilancio del gruppo Renault-Nissan, di cui è anche amministratore delegato della Casa francese.

LaPresse/Photo4

In base ad un’indagine partita per una segnalazione di un dipendente Nissan, i magistrati hanno accertato la responsabilità di Ghosn, facendo scattare le manette per via di alcuni abusi, tra cui l’uso dei fondi societari per acquisti personali nonché la riduzione sistematica del proprio stipendio nelle comunicazioni ufficiali. Una situazione che potrebbe costare carissima alla Renault, che potrebbe essere costretta ad un ritiro da gran parte delle serie automobilistiche già a partire dai prossimi mesi

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery