Pallavolo – Serie A1 femminile: la Banca Valsabbina non si ferma più, tris anche a Filottrano

millenium brescia Foto Roberto Muliere per Rm Sport

La Banca Valsabbina cala il tris e si conferma matricola terribile. Nella quarta giornata della Samsung Volley Cup serie A1 le Leonesse sfatano il tabù Filottrano

La Millenium espugna il PalaBaldinelli di Osimo in quattro set e sale momentaneamente in vetta alla classifica del campionato, insieme ad un nutrito gruppo di squadre quali Novara, Busto Arsizio, Scandicci e Casalmaggiore con 9 punti. Ottima prestazione di Jessica Rivero con 23 punti (2 ace), e Anna Nicoletti con 14 palloni messi a terra (2 muri ed 1 ace) che le permettono superare quota 500 punti in serie A1. Francesca Villani, l’ex di turno, ne fa 13. Nel derby in casa Di Iulio brilla la regia di Isabella, Chiara fa 15 punti. Si rivede già in campo Haleigh Washington.Sulla sponda marchigiana top scorer è Vasilantonaki con 16 punti. Si rivede già in campo Haleigh Washington.

Le padrone di casa scendono in campo con Tominaga-Vasilantonaki in diagonale, Whitney e Chiara Di Iulio in posto 4, Garzaro e Cogliandro in posto 3, Cardullo libero. Sulla sponda bresciana coach Mazzola opta per Isabella Di Iulio opposta a Nicoletti, Rivero e Villani schiacciatrici, capitan Veglia e Miniuk centrali e Parlangeli a presidiare la seconda linea.

Nei primi scambi è Chiara Di Iulio (sorella maggiore di Isabella) a spezzare l’equilibrio nel primo set (6-4), dando il là all’allungo di una buona Lardini, la Banca Valsabbina risponde con Rivero che produce 4 dei primi 10 punti, a dare la svolta al parziale. L’inserimento di Norgini proprio al posto della spagnola, garantisce maggiori sicurezze in seconda linea, specie nel momento in cui gli ace di Miniuk e Isabella Di Iulio riportano sotto (17-16) la Millenium Brescia, che poi ribalta completamente la situazione (17-19). Cogliandro tiene in scia Filottrano 19-20, ma Rivero assicura l’allungo finale. Nicoletti e Villani consegnano il primo set alla Banca Valsabbina 25-22.

Nel secondo set Filottrano riparte di slancio, cogliendo di sorpresa Brescia. Vasilantonaki griffa il 4-0, Whitney il 7-2 e Chiara Di Iulio 13-6. La Banca Valsabbina sbaglia molto e sembra immotivatamente contratta. Mazzola chiama tempo, riordina le sue e, complice qualche errore marchigiane, prova la rimonta. Gli attacchi di un’inspirata Rivero (ace del 17-12) e Nicoletti (20-18) rimettono in corsa Brescia. Filottrano riprende il largo con Vasilantonaki ed un attacco out di Rivero (22-18), sono scambi emozionanti ed interminabili: Garzaro alza il muro (23-21), Nicoletti risponde (23-22), ma ecco che Whitney consegna due set-point alla Lardini. Rivero annulla il primo (24-23), ma poi pesta la linea di fondo sulla successiva battuta, regalando l’1-1 a Filottrano.

Brescia, rinfrancata dalla rimonta da quasi riuscita dal -7 del parziale precedente, parte meglio nel terzo (2-4), Whitney e Chiara Di Iulio la riprendono in fretta (5-5), l’ace di Isabella Di Iulio e l’attacco di Rivero accompagnano Brescia al nuovo doppio vantaggio (8-10). Fliottrano si riporta in vantaggio (13-11) ma il muro di Miniuk griffa il contro-sorpasso lombardo (15-16). Whitney e Cogliandro scaldano il PalaBaldinelli (19-18), segue di Di Iulio dopo una gran difesa di Cardullo (22-21). Coach Mazzola chiama Washington in causa dalla panchina: la centrale americana pareggia i conti (22-22), Rivero e l’attacco di Villani portano Brescia al doppio set-point. Al secondo, il pallonetto di Washington beffa la Lardini: è 23-25.

Nel terzio set Filottranio si porta coraggiosamente avanti (6-3), ma la Banca Valsabbina impatta sul 7-7 con Rivero. Villani prende spazio e allunga (10-13), la Lardini pareggia (Vasilantonaki 13-13), Brescia allunga con il pallonetto di Miniuk (14-16) e da quel momento non si ferma più. L’inerzia è tutta bresciana e Villani è inarrestabile. Le Leonesse firmano il set 19-25.

Tre punti importanti e fondamentali per la corsa salvezza della Banca Valsabbina che sta ben interpretando questa prima parte del primo campionato di A1. In casa Millenium non c’è tempo per festeggiare: nel turno infrasettimanale mercoledì 14 novembre (ore 20.30) al PalaGeorge di Montichiari si terrà un nuovo scontro salvezza. Ospite delle Leonesse la Bosca San Bernardo Cuneo, altra gara dove poter conquistare punti in chiave salvezza. E poi domenica 18 ore 17:00 nuovamente in casa per uno storico derby con Bergamo.

Lardini Filottrano – Banca Valsabbina Millenium Brescia 1-3 (22-25 25-23 23-25 19-25)

Lardini Filottrano: Cogliandro 12, Tominaga 2, Vasilantonaki 16, Garzaro 7, Whitney 13, Di Iulio 15, Cardullo (L), Scwhan, Yang. Non Entrate: Baggi, Pisani, Rumori. All. Chiappini.
Banca Valsabbina Millenium Brescia: Villani 13, Veglia 8, Nicoletti 14, Rivero 22, Miniuk 7, Di Iulio 3, Parlangeli (L), Washington 2, Norgini, Biava, Manig, Bartesaghi. Non Entrate: Pietersen. All. Mazzola.

LA CLASSIFICA
Igor Gorgonzola Novara* 9; Unet E-Work Busto Arsizio* 9; Savino Del Bene Scandicci 9; Pomi’ Casalmaggiore 9; Banca Valsabbina Millenium Brescia 9; Imoco Volley Conegliano** 6; Saugella Team Monza 6; Il Bisonte Firenze 6; Lardini Filottrano* 3; Bosca San Bernardo Cuneo* 3; Club Italia Crai 0; Reale Mutua Fenera Chieri 0; Zanetti Bergamo 0. * una partita in meno ** due partite in meno

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery