Pallavolo – Gioca Volley S3 in Sicurezza: i 2000 di Udine chiudono l’edizione 2018

Gioca Volley S3 in Sicurezza i 2000 di Udine chiudono l’edizione 2018 ENZO PINELLI

Andrea Lucky Lucchetta e Samuele Papi ai Gioca Volley S3 in Sicurezza

È calato il sipario sul Gioca Volley S3 in Sicurezza 2018. Al PalaBernes di Udine, 2000 piccoli pallavolisti hanno reso indimenticabile l’ultimo atto del tour di sicurezza ferroviaria, divertimento e pallavolo organizzato da ANSF, Polfer e Fipav. Un grande successo per tutta la pallavolo friulana che si è ritrovata sottorete con i campionissimi azzurri Andrea Lucky Lucchetta e Samuele Papi per una giornata destinata a restare a lungo impressa nei cuori degli appassionati dell’intera regione. Da Prato a Udine passando per Brescia, Cagliari, Torino e Genova, Gioca Volley S3 in Sicurezza ha condiviso gioia e valori con quasi 15mila giovani ritoccando i record di partecipazione fatti registrare nelle precedenti edizioni. “Con orgoglio ed emozione possiamo affermare di ave r concluso un tour difficile da dimenticare – ha dichiarato il Responsabile dell’Area Sviluppo e Formazione della Fipav, Stefano Bellotti – con Udine abbiamo completato un puzzle composto da sacrifici, passione e perseveranza che ha permesso alla Fipav, grazie ad ANSF e Polfer, di veicolare assieme allo sport il concetto della sicurezza ferroviaria tra i più giovani. Nell’applaudire Fipav Udine e Fipav Friuli Venezia Giulia per il supporto fornitoci in questa ultima tappa, intendo portare a tutti i comitati territoriali e regionali che ci hanno accolto nel corso dell’anno – ha concluso Stefano Bellotti – un sentito ringraziamento a nome di tutta la federazione”.

Protagonisti assoluti della giornata di Udine così come di quanto di eccezionale fatto a Prato, Brescia, Cagliari, Torino e Genova, gli operatori di ANSF e Polfer, straordinari compagni di viaggio della Fipav nel tour di sicurezza e divertimento: “Il nostro compito è quello di segnalare ai ragazzi che le sfide al treno contengono un rischio specifico e cerchiamo di farlo divertendo – ha dichiarato il responsabile delle relazioni esterne dell’ANSF, Antonio Pagano – perché lo sport diverte e perché il nostro approccio didattico è improntato alla ilarità. Del resto lo diceva anche Gianni Rodari: “Vale la pena che un bambino impari piangendo quello che può imparare ridendo?”.

Un’analisi condivisa anche dai rappresentanti della Polfer: “Con la tappa di Udine si conclude un’altra stagione di “Gioca volley in sicurezza” caratterizzata da tanta partecipazione e grandi emozioni – ha dichiarato Annarita Santantonio, Dirigente del Compartimento Polfer per il Friuli Venezia Giulia – gioco e divertimento, in campo ed in tutto il villaggio sportivo, sono da sempre gli ingredienti migliori per facilitare l’apprendimento da parte dei ragazzi. Possiamo dirci veramente soddisfatti dei risultati raggiunti insieme ai tradizionali partner Ansf e Fipav nell’obiettivo comune di promuovere tra i giovani comportamenti corretti e sicuri”. Sei città, circa 15mila ragazzi coinvolti, tante storie raccontate. Il tour 2018 di sicurezza e divertimento è appena terminato. È tempo di riprogrammare e iniziare a sognare un nuovo, entusiasmante, viaggio all’insegna dello Spike It.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery