NBA Sundays – Hornets e Pistons si sfidano per le zone alte della Eastern Conference: la prewiev del match

Domenica 11 novembre, alle 21:30, orario riservato al pubblico europeo, l’NBA presenta Charlotte Hornets-Detroit Pistons: sfida per le zone alte della Eastern Conference

L’appuntamento di questa settimana con le NBA Sundays, le partite domenicali della NBA in prima serata per l’Europa, vede i Detroit Pistons ospitare gli Charlotte Hornets alla Little Caesars Arena, con diretta domenica 11 novembre a partire dalle 21.30 su Sky Sport NBA.  

  • Detroit Pistons: Il detentore dell’NBA Coach of the Year Dwane Casey è passato a Detroit dopo aver guidato i Raptors ai playoff nelle ultime cinque stagioni – la miglior striscia di sempre nella storia della franchigia. I Pistons hanno cominciato molto bene, vincendo le loro prime quattro partite prima di perdere le successive quattro dal 4 Novembre. Il destino della squadra è fortemente legato al gioco di Blake Griffin e Andre Drummond. Griffin, che è stato acquisito dai Pistons il 29 gennaio 2018, è uno dei migliori talenti della lega quando in salute. Nella terza partita della sua stagione, il cinque volte All-Star ha messo a referto 50 punti, suo career-high, nella vittoria contro i 76ers. Drummond, All-Star in due delle ultime tre stagione, ha registrato tre partite con almeno 20 punti e 20 rimbalzi. Reggie Jackson ha resistito a due stagioni sfortunate a causa di infortuni, tenendo una media di 18,8 punti nel 2015-16, massimo in carriera. Quando sta bene, Jackson dà alla squadra un buon apporto offensivo alla squadra dal backcourt. Questa è inoltre una stagione importante per Stanley Johnson (ottava scelta al Draft 2015), abile difensore che sta lavorando per migliorare anche offensivamente. Il rookie Bruce Brown ha guadagnato spazio, conquistando due partenze in quintetto e offrendo minuti di qualità nello spot di ala.
  • Charlotte Hornets: Gli Hornets hanno un nuovo coach, James Borrego, il secondo latino-americano nominato capo allenatore full-time in NBA. Ha ereditato un roster con diversi giocatori reduci dalla squadra che ha vinto 48 partite nella stagione 2015-16. Tutto ruota attorno al due volte All-Star Kemba Walker, che continua a migliore ogni stagione. Walker ha cominciato molto bene, tenendo una media di 28 punti dal 4 novembre. Walker è stato affiancato nel backcourt da Tony Paker, che ha firmato con Charlotte dopo 17 stagione e quattro titoli con gli Spurs. Parker, che conosce molto bene Borrego dopo i quattro anni passati insieme a San Antonio, ha raggiunto i playoff in tutte le sue 17 stagioni NBA. Soltanto quattro giocatori hanno un numero più di qualificazioni ai playoff: Karl Malone (19), John Stockton (19), Kareem Abdul-Jabbar (18) e Tim Duncan (18). Parker ha firmato con gli Hornets anche per via del suo caro amico e compagno in nazionale Nicolas Batum. Charlotte conta sulla guardia al secondo anno Malik Monk, chiamato ad una grande stagione. Monk è un giocatore offensivamente dinamico, capace di segnare punti nel pitturato molto velocemente. Gli Hornets credono molto anche sul rookie Mile Bridges, dodicesima scelta al Draft 2018.
  • Team Leaders dei Pistons: Blake Griffin (28.6 ppg); Andre Drummond (15.4 rpg); Blake Griffin (4.5 apg)
  • Team Leaders degli Hornets: Kemba Walker (28.0 ppg); Nicolas Batum (6.5 rpg); Kemba Walker (5.8 apg)
  • I precedenti: Questo è il primo match tra queste due squadre in questa stagione. Nella passata, i precedenti sono a favore degli Hornets per 2-1.
  • Chiavi del match:I Pistons chiamano molti schemi per Blake Griffin, che guida attualmente la squadra sia nei punti che negli assist. Griffin ha sviluppato un’eccellente chimica con Andre Drummond, che è quasi in cima alle classifiche NBA per rimbalzi e doppie-doppie. Gli Hornets danno molto la palla in mano a Kemba Walker, lasciandogli ampia libertà. Walker ha aggiunto un notevole tiro da tre punti al suo arsenale, tirando con oltre il 40% dalla distanza per la prima volta in carriera. Charlotte sta ancora cercando un secondo scorer consistente. La guardia al secondo anno Malik Monk è un giocatore offensivo istintivo, secondo in squadre per punti segnati.
  • Curiosità: Reggie Jackson di Detroit e Jeremy Lamb di Charlotte sono stati compagni negli Oklahoma City Thunder dal 2012 al 2014. Lamb e Andre Drummond dei Pistons sono stati compagni per una stagione a Connecticu (2011-12). Frank Kaminsky degli Hornets e Jon Leuer dei Pistons hanno giocato insieme al college a Wisconsin. Ish Smith dei Pistons ha giocato per dieci squadre in nove stagione da quando non è stato scelto al Draft in uscita da Wake Forest nel 2010.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery