NBA – Coach Kerr sincero: “Cousins? Non abbiamo i soldi per confermarlo, sarà free agent”

kerr LaPresse/EFE

Coach Kerr ha svelato il futuro di DeMarcus Cousins: il prossimo anno non sarà un giocatore dei Golden State Warriors. Non c’è abbastanza spazio nel salary cap per un rinnovo

Coach Kerr lo aveva detto già in passato, questa potrebbe essere l’ultima stagione in cui il gruppo storico dei Golden State Warriors resterà unito. Dopo il rinnovo di Curry, in estate batteranno cassa Klay Thompson e Kevin Durant (dato per partente, ma con una player option presente nel contratto) e l’anno prossimo sarà la volta di Draymond Green. Rinnovando tutti a rialzo, la franchigia della Baia non è sicura di poter confermare il ‘core’ della squadra. Un discorso in cui la riconferma di DeMarcus Cousins non trova il minimo spazio. Il centro arrivato in estate come svincolato, accontentatosi di 5.3 milioni di contratto, ma che l’anno prossimo vorrà il massimo salariale, non potrà essere rifirmato dagli Warriors. Coach Kerr lo ammette senza nascondersi: “non abbiamo le possibilità economiche per poterlo rifirmare l’anno prossimo. L’unico nostro obiettivo è potergli finalmente fargli avere un titolo, in modo da garantirgli un ottimo ingaggio il prossimo anno da qualche altra parte”.

Lo stessso Cousins, che ha scelto in estate gli Warriors, rifiutando altre squadre che gli offrivano contratti ben più ricchi, è sempre stato al corrente di tale possibilità. Dalla prossima estate sarà dunque free agent e si guarderà in torno per cercare una nuova squadra. Forse con un anello al dito.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery