NBA – Nikola Jokic multato dalla lega: il ‘complimento’ a Wendell Carter Jr diventa… omofobo

LaPresse/EFE

Nikola Jokic multato dalla lega NBA per un complimento fatto a Wndell Carter Jr: il cestista dei Nuggets ha usato dei termini associati all’omofobia

Può un semplice complimento costare addirittura 25.000 dollari di multa? Sì. È quanto accaduto al povero Nikola Jokic, stella dei Denver Nuggets. Il centro serbo è stato multato pesantemente dalla lega per alcune dichiarazioni rilasciate lo scorso 31 ottobre, mirate ad esaltare le qualità dell’avversario Wendell Carter Jr, cestista dei Chicago Bulls. Al termine della partita, senza alcun intento di offendere la sensibilità di nessuno, Jokic disse: “non sono omosessuale, però ha un gran fisico, è più alto di quanto non sembri”. Kiki Vandeweghe, ex giocatore proprio dei Nuggets e oggi direttore della disciplinare NBA, non ha avuto dubbi: quel ‘non sono omosessuale’ ha carattere omofobo e Jokic è stato sanzionato.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery