NBA – Jamal Murray fa chiarezza sulla diatriba con Irving: “mi sono fatto trascinare, ecco perchè ho tirato sulla sirena”

LaPresse/EFE

Jamal Murray ha fatto chiarezza in merito a quanto accaduto nel finale di Nuggets-Celtics con Kyrie Irving imbufalito nei suoi confronti

Animi caldi al Pepsi Center di Denver, durante la sfida tra Denver e Boston. Protagonisti di una particolare diatriba, avvenuta al termine dell’incontro, sono stati Kyrie Irving e Jamal Murray, dopo che la guardia dei Nuggets ha provato a segnare, negli ultimi secondi del quarto quarto, i due punti che gli mancavano per raggiungere quota 50. L’episodio non ha fatto piacere ad Irving, in quanto è regola non scritta in NBA che, se la squadra in svantaggio non possa più recuperare, l’ultimo possesso non venga giocato. Al termine della partita, Irving ha raccolto il tiro sbagliato di Murray scagliando via il pallone sugli spalti. Al termine del match Murray ha fatto chiarezza sull’accaduto spiegando: “mi sono fatto un po’ trascinare dal momento, come mi succede a volte. Non ho assolutamente mancato di rispetto ai Celtics ne ai tifosi, con quel tiro. Ho tentato segnare il mio 50esimo punto (…) davvero non c’è stata alcuna intenzione di mancare di rispetto a nessuno, conosco tanti giocatori dei Celtics, non c’è alcun problema”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery