NBA – Bradley Beal predica calma: “non premeremo il bottone antipanico, mi rifiuto di far affondare gli Wizards”

LaPresse

Bradley Beal parla da leader e scuote i Wizards dopo un inizio di stagione regolare davvero complicato: la guardia di Washington non vuole sentir parlare di situazioni drastiche

Gli Washington Wizards, durante la offeseaon, sembravano una delle squadre più interessanti della Eastern Conference. Eppure le prime partite di regular season hanno regalato una prospettiva ben diversa: 1 vittoria e 7 sconfitte, un bottino che sicuramente non si sposa con le previsioni della franchigia capitolina. Le sconfitte sono spesso sinonimo di malumore, e in casa Wizards qualcosa rischia di rompersi e di compromettere l’andamento della stagione. Bradley Beal, uno dei leader della squadra, predica calma e ai microfoni di ESPN spiega: “non ho intenzione di premere il bottone antipanico. Non voglio farlo e penso che nessuno di noi voglia farlo a livello di squadra. Capiamo che è ancora presto e capiamo che le cose non stanno andando proprio alla perfezione. Capiamo che la pazienza sta iniziando ad esaurirsi da parte di tutti, soprattutto da parte nostra. Nessuno è più scosso dalla situazione di noi stessi, questo ve lo posso garantire. […] Non mi piace dove ci troviamo adesso, ma amo questa posto e non mi arrenderò mai per questa squadra. Che cosa abbiamo intenzione di fare? Possiamo ripiegarci su noi stessi e mollare per questa stagione o possiamo tornare a combattere e competere come sappiamo di essere in grado di fare? Mi rifiuto di far affondare la barca quindi, in qualità di uno dei capitani della squadra, metterò molta responsabilità sulle mie stesse spalle”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery