Napoli più forte del PSG ma non della sfortuna: pari che lascia l’amaro in bocca e il girone adesso si complica

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

/

Napoli ancora imbattuto contro il PSG in Champions League: tra ‘ingiustizie’ e azioni mozzafiato i partenopei regalano spettacolo e divertimento al San Paolo

Spettacolo ed emozioni incredibili questa sera al San Paolo, per la quarta giornata di Champions League. Il Napoli ha ospitato oggi il PSG per un’importantissima sfida per il Girone C della competizione europea. La squadra di Ancelotti sta vivendo un periodo roseo, con risultati positivi sia nel campionato di Serie A, che in quello di Champions League.

Cafaro/LaPresse

Nel primo tempo, il Napoli ha tenuto testa, egregiamente, al PSG, una delle squadre più ricche d’Europa, con una rosa da paura in attacco con nomi del calibro di Mbappè, Neymar, Di Maria e Cavani. Allo scadere del primo tempo però i partenopei sono stati beffati da una rete di Bernat, appena dopo lo scadere del minuto di recupero. Il gol del PSG ha fatto infuriare Ancelotti e i suoi uomini, che non hanno apprezzato e capito la decisione dell’arbitro di assegnare un minuto di recupero.

Una beffa che è però servita ai Napoli, rientrato in campo con una luce diversa negli occhi. Rabbia e voglia di ‘giustizia’ hanno permesso a Callejon e compagni di disputare un inizio di secondo tempo da favola. Un dominio incredibile dei padroni di casa, che hanno messo seriamente in difficoltà il PSG con diverse palle gol, non concretizzate a causa di un pizzico di sfortuna e di un impeccabile Gigi Buffon, che ha difeso la sua porta in maniera incredibile, al suo ritorno in Champions dopo la squalifica dello scorso anno.

Una reazione favolosa, quella del Napoli, che ha così regalato tanto spettacolo e divertimento ai suoi tifosi al San Paolo. E’ un’azione di Callejon al 61′ a dare la svolta al match: l’attaccante spagnolo è stato atterrato da Buffon rimediando così un’importantissimo calcio di rigore.

Cafaro/LaPresse

Momenti unici al San Paolo: Insigne dal dischetto si lamenta con l’arbitro per il laser puntatogli addosso dagli spalti, mentre sul viso di Buffon compare un divertito ghigno. La sfida dagli 11 metri è da brividi, ma l’attaccante del Napoli è riuscito a riportare sulla parità il match.

Nonostante qualche altro tentativo da parte di entrambe le squadre, la sfida tra Napoli e PSG si è conclusa col risultato di 1-1. Il Napoli conferma il suo grande stato di forma contro una formazione di un certo livello.

Un pareggio che lascia un pizzico di amaro in bocca perchè i ragazzi di Ancelotti non sono riusciti a cogliere l’occasione della sconfitta del Liverpool: trionfando infatti il Napoli si sarebbe portato in vetta al Girone C, in solitaria, vedendo sempre più vicino il passaggio del turno, mentre adesso la situazione del raggruppamento si fa sempre più complicata. Un pareggio però d’altra parte soddisfacente, visto anche il grande spettacolo in campo, perchè non regala punti ad una diretta avversaria e dimostra la stoffa del Napoli, capace di ostacolare una grande squadra come quella del PSG.

LEGGI ANCHE >>> Champions League – La situazione del girone dell’Inter: risultati e classifica dopo la 4ª giornata

 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery