MotoGp – Jarvis con i piedi per terra dopo la vittoria in Australia: l’affermazione su Valentino Rossi è sorprendente

valentino rossi lin jarvis

Lin Jarvis non si monta la testa dopo la vittoria in Australia: le parole del direttore responsabile del team di Iwata sui progressi sulla M1 e su Valentino Rossi

E’ terminata la prima giornata di prove libere del Gp della Malesia, i piloti Yamaha hanno disputato due prime sessioni di prove abbastanza positive, con Rossi e Vinales entrambi nella top ten, dopo il weekend di gara dell’Australia che ha visto la M1 dello spagnolo tornare alla vittoria.

Aria serena in casa Yamaha, con Lin Jarvis che ritrova il sorriso dopo il successo di Vinales a Phillip Island: “il sollievo è grande. Mi ero quasi dimenticato la sensazione di un successo. Sono contento per Maverick e il team. Il risultato ci serviva, ma ci dovrà far lavorare ancora più duro. Vincere un GP non significa uscire dalle difficoltà. Sappiamo cosa dobbiamo fare e che decisioni prendere: il processo di rivitalizzazione della parte ingegneristica è già in atto: servono nuove soluzioni, idee fresche, altre persone, un’organizzazione rivista. Durante le ultime gare in Asia abbiamo fatto diversi meeting con i vertici Yamaha, coinvolgendo i piloti. Stiamo producendo un grosso sforzo per tornare al livello che ci compete“, ha affermato il direttore responsabile del team di Iwata.

lin jarvis

Alessandro La Rocca/LaPresse

Jarvis ha infine stupito con un’affermazione su Valentino Rossi, che secondo alcuni potrebbe lasciare la Yamaha prima della scadenza del suo contratto nel caso in cui la situazione non dovesse migliorare: “ma io avrei più paura di vedere la Yamaha dire basta, che non lui. Però noi siamo qui per vincere, sappiamo perfettamente cosa deve essere“.

Valuta questo articolo

3.7/5 da 3 voti.
Please wait...


FotoGallery