MotoGp, Jack Miller non si nasconde: “sono invidioso di Valentino Rossi, tutti aspettano il suo ultimo…”

valentino rossi AFP/LaPresse

Il pilota australiano ha parlato di Valentino Rossi, svelando la sua ammirazione nei confronti del Dottore

Nessuna vittoria, solo cinque podi. Un bottino così magro Valentino Rossi non lo otteneva dal biennio in Ducati, un periodo che il Dottore ha deciso di rimuovere.

miller

Foto Alessandro La Rocca/LaPresse

Il 2018 però gli ha riportato in mente i vecchi fantasmi, senza però abbatterlo o instillargli in testa cattivi pensieri. Dal suo esordio nel 1996 in 125, il pesarese è sempre lì a combattere, diventando una sorta di culto per tutti coloro che lo hanno ammirato negli ultimi 20 anni. Tra questi c’è anche Jack Miller, che ha anche il privilegio tra i suoi fans di sfidare Valentino Rossi in pista: “non ho mai vissuto un’era di MotoGp senza Rossi, ha debuttato quando avevo un anno. È una sorta di culto, la generazione che adesso arriva è cresciuta con lui. Tutti vogliono essere parte del suo ‘ultimo hurrah” le parole di Miller a Motorsport-Total.com. “I nove Mondiali hanno contribuito al suo mito, ma sono soprattutto le sue battaglie nel corso degli anni ad aver alimentato la sua popolarità. La gara di Sepang? L’ho riguardata lunedì, la consistenza di quei giri è qualcosa che puoi solo invidiare. Come pilota, lo vedi e pensi ‘Dannazione, è bravo’. Vincerà ancora il titolo? Questo deve dimostrarlo“.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery