MotoGp – Malesia amara per Iannone, Andrea e la caduta di Sepang: “avrei centrato Marquez se non avessi frenato”

iannone AFP/LaPresse

Andrea Iannone e la caduta al Gp della Malesia: tutta l’amarezza del campione di Vasto. Il pilota Suzuki spiega la sua scivolata di Sepagn

Domenica amara per Andrea Iannone al Gp della Malesia: dopo aver avuto ‘giustizia’ per essere stato ostacolato da Marquez, poi penalizzato, nelle qualifiche di Sepang, il campione di Vasto ha dovuto fare i conti con una caduta in gara che gli ha impedito di portare a termine il suo Gp.

AFP/LaPresse

Ancora una volta, seppur involontariamente, è Marquez il colpevole del ko di Iannone: “non ho troppa voglia di spiegare la dinamica dell’incidente, è andata così, è tutto abbastanza chiaro. Ora andiamo a Valencia, dove disputerò l’ultima gara con la Suzuki e spero proprio di ottenere un buon risultato per finire bene la mia avventura con la Suzuki“, ha affermato in un primo momento il pilota della Suzuki.

Marc ha prima perso l’anteriore, poi il posteriore. Per non centrarlo ho dovuto frenare e alla fine sono caduto io. Se non avessi frenato probabilmente lo avrei centrato e saremmo caduto entrambi. Dunque non avevo altre possibilità“, ha poi aggiunto Iannone.

iannone

AFP/LaPresse

Non sono molto contento, potevo portare a casa un altro podio. La moto era buonissima, avevo molto grip al posteriore, funzionava tutto molto bene. Non stavo spingendo, stavo solo cercando di rimanere con il gruppo“, ha concluso amareggiato il futuro pilota dell’Aprilia.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery