MotoGp – Test Valencia, Dovizioso ritrova il sorriso: le parole del forlivese fanno sognare i tifosi Ducati

andrea dovizioso AFP/LaPresse

Andrea Dovizioso finalmente soddisfatto ai test di Valencia: le parole del ducatista al termine dei due giorni di lavoro sul circuito Ricardo Tormo

Sono ufficialmente terminate le prime due giornate di test IRTA di MotoGp: i piloti della categoria regina sono scesi nuovamente in pista oggi, per la seconda giornata di lavoro sulle loro moto in vista della stagione 2019. Tanto lavoro sul circuito Ricardo Tormo per i campioni delle due ruote che vogliono mettere a punto, con i loro team, la moto perfetta per il prossimo Mondiale.

andrea dovizioso

AFP/LaPresse

Le squadre devono prendere tante decisioni importanti e lo sa bene Andrea Dovizioso, che dopo la giornata quasi inutile di ieri, ha finalmente potuto provare qualcosa in pista raccogliendo i primi dati positivi e soddisfacenti e chiudendo la giornata al secondo posto, alle spalle solo di Vinales.Il crono conta poco in questi test, non è indicativo secondo me, oggi alla fine siamo riusciti a provare certi aspetti della nuova moto e c’è qualcosa di interessante, sono lavori di fino, non è facile capire, cerchiamo di farli al meglio perchè dobbiamo prendere decisioni per il prossimo anno, speriamo di avere buone sensazioni a Jerez perchè dobbiamo confermare e provare altre robe, su certi aspetti sembra meglio, ma stiamo calmi, dobbiamo provarla meglio, non abbiamo fatto due giorni interi, facciamo altre prove a Jerez“, ha spiegato il forlivese ai microfoni Sky.

dovizioso

AFP/LaPresse

Quando fai il tipo di lavoro che facciamo noi è più facile non trovare dei vantaggi, avendo trovato qualcosa di interessante ancora da provare meglio e studiare secondo me è il massimo che potevamo portare a casa, è quasi impossibile trovare qualcosa di grosso. Bisogna provare le cose bene per non avere cantonate, ieri non siamo riusciti a provare le novità, le sensazioni buone ci sono ma dobbiamo provarle su un’altra pista che è importante, le cose che scegli adesso te le porti ad inizio stagione ed è importante“, ha aggiunto il ducatista prima di commentare la prova della nuova gomma Michelin: “non è meglio ma non doveva essere meglio, sembra a metà tra la gomma e la media, quindi obiettivo raggiunto per loro“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery