MotoGp, Dovizioso non si illude: “mi aspetto pochi miglioramenti dai test. Lorenzo? Ecco cosa gli dico”

dovizioso AFP/LaPresse

Il pilota della Ducati ha commentato il Gp di Valencia e i prossimi test della prossima settimana, soffermandosi anche sull’addio di Lorenzo

Una giornata complicata, risoltasi per il meglio con la vittoria del Gp di Valencia. Andrea Dovizioso spiazza tutti e chiude alla grande la sua stagione, caratterizzata da numerosi alti e bassi costati il titolo mondiale a favore di Marc Marquez.

Dovizioso

AFP/LaPresse

Nonostante questo, il forlivese chiude con l’ennesimo successo, preparandosi al massimo in vista del 2019: “è stata una gara strana, molto difficile perché nella prima un Rins pazzo ci ha messo in crisi” le parole del Dovi ai microfoni di Sky Sport MotoGp. “Sono rimasto tranquillo e sono riuscito a riprenderlo, Valentino andava molto più forte e ho deciso di non prendermi rischi per via delle condizioni della pista, che peggiorava di giro in giro. Era complicato, riuscire a stare là davanti è stata dura. Siamo riusciti poi a fare un piccolo cambiamento sulla moto durante la sosta, Valentino andava forte e siamo intervenuti sulla posteriore. Siamo riusciti a risparmiare nel week-end di gara un set nuovo di gomme e questo ha fatto la differenza, poi è successa questa cosa e la decisione di stamattina si è rivelata positiva. Il cambio è stato giusto, mi son fidato del team e abbiamo vinto. Questo è stato un anno stranissimo, molti alti e bassi. Siamo riusciti però a migliorare in occasione dei bassi, finiamo la stagione competitivi e sono fiducioso in vista della prossima stagione“.

Dovizioso

AFP/LaPresse

Dovizioso poi si proietta ai test di martedì e mercoledì: “mi piacerebbe trovare un turning spettacolare ma non è possibile nel nostro sport, questi aspetti riesci a migliorarli molto lentamente e non con un pezzo. Stiamo lavorando da un po’ di tempo, siamo migliorati ma ancora non basta. Quello che avremo di nuovo non credo che faccia molta differenza, dunque dovremo essere bravi a capire piccole rifiniture. E’ il lavoro dei piloti ufficiali, provando a dare la direzione ai miei meccanici. Lorenzo? Gli faccio un in bocca al lupo. Per Pirro invece sono contento, fa poche gare e alla fine va veramente forte“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery