MotoGp, Dovizioso non si accontenta: “siamo migliorati, ma non basta ancora per lottare per il titolo”

Dovizioso Costanza Benvenuti/LaPresse

Il pilota della Ducati ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del week-end del Gp della Malesia, soffermandosi anche sul suo prossimo compagno di squadra

Il titolo piloti è già assegnato, ma ciò non cancella le emozioni e lo spettacolo del Gp di Sepang. La MotoGp sbarca in Malesia, dove nessuno vorrà accontentarsi, cercando di portare a casa una vittoria che vorrebbe dire molto nella corsa al Mondiale Costruttori.

Dovizioso

Alessandro La Rocca/LaPresse

Dopo il terzo posto ottenuto in Australia, Andrea Dovizioso va a caccia di un successo utile a tenere lontano Valentino Rossi, che insidia il suo secondo posto in classifica: “abbiamo mostrato i nostri progressi nella seconda parte del campionato, la conferma l’abbiamo avuta a Phillip Island” le parole del pilota della Ducati in conferenza stampa. “In ogni sessione disputata in Australia siamo stati più forti rispetto all’anno scorso, ma non siamo riusciti a lottare per la vittoria. Bisogna continuare a lavorare se vogliamo competere per il titolo, dunque è su questo che sono concentrato. Se penso all’anno prossimo non penso a chi sarà il mio compagno di squadra, ma penso a Marquez e ad altri piloti molto forti che lotteranno per il campionato. C’è un contratto, dunque non tocca a me discutere di queste cose. Il mio primo podio qui nel 2008? Fui davvero molto contento, fu una battaglia serrata con Hayden e fino all’ultima curva frenavamo forte. Fu bello arrivare davanti a lui, così come la sensazione di ottenere il primo podio. Credo che questa pista si addica molto a me, ma se guardiamo i risultati del passato non ho ottenuto buoni risultati sull’asciutto. Sarà interessante vedere quanto saremo veloci”. 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery