MotoGp – Doohan esalta le doti Marquez ed elogia Valentino Rossi: “è bello quando si tolgono vernice dalle carene”

valentino rossi marc marquez AFP/LaPresse

Mick Doohan, il record raggiunto da Marquez e la possibilità di vittoria di Valentino Rossi: le parole dell’ex campione di motociclismo

Marc Marquez ha raggiunto Mick Doohan, con la conquista del suo settimo titolo Mondiale, il quinto nella categoria regina, ormai in tasca matematicamente da due settimane. Lo spagnolo della Honda è apprezzatissimo dall’ex campione motociclistico che non ha che parole d’elogio per Marquez e che si rivede in lui per molti aspetti: “i cinque Mondiali di Marquez. Tutti con la Honda, con lo sponsor Repsol… Abbiamo un po’ di cose in comune. Mi ha chiesto se mi avrebbe dato fastidio il fatto che corresse con stivali e guanti miei. No, è stato un onore“, ha dichiarato alla ‘rosea’.

LaPresse/Photo4

Doohan, da grande campione, è fiero di essere stato raggiunto da Marquez a quota 5 mondiali vinti: “è semplicemente una cosa bella. Per lui, per la Honda, per lo sport. Cambiare Casa non mi ha mai interessato, vincere con la Honda era fantastico, mi hanno dato sempre una moto che mi permettesse di farlo, non servivano altre motivazioni. E per me era importante che la mia immagine fosse collegata a una Casa. Prendiamo Valentino: fa parte dell’immagine Yamaha quanto la Yamaha della sua“.

marc marquez

AFP/LaPresse

“La sua guida è impressionante e rende le corse molto eccitanti. Ma se non guidasse così, non sarebbe a quota 5. Questo è stato un gran Mondiale: Valentino è sempre lì, ci sono battaglie continue, la Ducati è il nuovo ingrediente. Prendiamo Assen, quanti sorpassi ci sono stati? Spesso fino all’ultima curva non sai come finirà”, ha continuato Doohan prima di commentare la grande stagione che si prospetta, nel 2019, con Marquez e Lorenzo compagni di squadra: “crede che si preoccuperanno uno dell’altro? No. Sono entrambi forti e ognuno sarà concentrato su se stesso. Quello che oggi non so, è chi dei due sia più forte mentalmente, direi Marquez, ma Jorge si è sempre ripreso dai momenti difficili“.

valentino rossi

AFP/LaPresse

Infine non poteva mancare un commento su Valentino Rossi e il periodo difficile della Yamaha: “non c’è ragione per cui non si debba considerare Valentino per il titolo. È sempre tra i primi in campionato grazie alla sua consistenza, ha sfiorato la vittoria in varie occasioni. Questo dimostra quanto ci creda e spinga nonostante abbia quasi 40 anni. Il rispetto che ho per l’uomo è immenso. E io penso che possa vincerlo, il titolo. E poi vedere lui e Marc che si tolgono vernice dalle carene è bello per lo sport”.

 

 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery