MotoGp – Che caos in Yamaha, Viñales ‘ribalta’ Valentino Rossi: “la moto è competitiva per vincere il titolo”

maverick vinales Foto Alessandro La Rocca/LaPresse

Il pilota spagnolo ha espresso un concetto completamente diverso rispetto a quello di Valentino Rossi, convinto come la Yamaha sia ancora in ritardo rispetto a Ducati e Honda

Le idee in casa Yamaha non sembrano essere chiare, soprattutto considerando le parole di Valentino Rossi e Maverick Viñales. Se il pesarese è convinto che la M1 debba ancora crescere prima di poter competere con Ducati e Honda, per lo spagnolo è invece giù pronta per lottare per i titoli mondiali.

maverick vinalesUna situazione paradossale, che non aiuta certamente i tecnici giapponesi, fermi a metà strada tra le indicazioni di Rossi e quelle di Viñales. Quest’ultimo ha parlato dopo i test, spiazzando tutti: “ho dimostrato che la moto è competitiva per vincere il titolo, abbiamo dato prova di essere molto competitivi. Tanto a Valencia come qui a Jerez ho fatto un buon lavoro e ho mostrato che siamo stati costanti, credo che sia chiaro che con questo motore siamo competitivi al pari dei migliori. A Jerez non sono mai stato veloce in MotoGP, ma quest’anno sono riuscito a fare buoni tempi. Un terzo tipo di motore? A Sepang non avremo tempo, devono costruire nuovi motori. Noi dovremo prendere una decisione, essere intelligenti e vedere se le nostre scelte saranno state corrette. Poter essere tanto vicini a Honda e Ducati, che a Jerez sono competitive, è molto positivo. Dobbiamo trovare qualcosa che ci aiuti anche dal punto di vista meccanico. Dovremo anche fare qualche aggiustamento d’elettronica per come lavora il controllo di trazione, l’erogazione. Però credo che anche il motore possa fare passi avanti. Faremo un grande salto quando miglioreremo dal punto di vista del grip meccanico. Spero di poter provare qualcosa di nuovo nei test di Sepang“.

Valuta questo articolo

1.5/5 da 2 voti.
Please wait...


FotoGallery