Mondiali di nuoto in vasca corta, i convocati dell’Italia: 32 atleti, assente Dotto

Campionati Europei Len di nuoto Gian Mattia D'Alberto / LaPresse

Mondiali di nuoto in vasca corta, la Nazionale italiana è pronta a partire alla volta di Hangzhou, Cina: i convocati per la spedizione azzurra

La Nazionale italiana di nuoto si appresta a vivere un Mondiale in vasca corta da protagonista in Cina. Ben 32 gli atleti che partiranno per Hangzhou, dove dall’11 al 16 dicembre si disputerà la competizione iridata. Quest’oggi la Fin ha diramato la lista dei convocati per l’evento. Federica Pellegrini guiderà la spedizione per quanto concerne le donne, con Ilaria Bianchi (CN Azzurra 91), Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle / Team Insubrika), Martina Carraro (CN Azzura 91), Ilaria Cusinato (Fiamme Oro / Team Veneto), Elena Di Liddo (CC Carabinieri /CC Aniene), Erica Musso (Fiamme Oro), Margherita Panziera (Fiamme Oro / CC Aniene), Simona Quadarella (Fiamme Rosse / CC Aniene), Federica Pellegrini (CC Aniene) e Carlotta Zofkova (Carabinieri / Imolanuoto). 22 gli uomini convocati: Domenico Acerenza (Can. Napoli), Federico Burdisso (Tiro a Volo), Thomas Ceccon (Fiamme Oro / Leosport), Matteo Ciampi (Esercito / Nuoto Livorno), Piero Codia (Esercito / CC Aniene), Santo Yukio Condorelli (Aurelia Nuoto), Gabriele Detti (Esercito / In Sport), Nicolò Martinenghi (Fiamme Oro / NC Brebbia), Filippo Megli (Carabinieri / FlorentiaNuotoClub), Alessandro Miressi (Fiamme Oro / CN Torino), Davide Nardini (Genova Nuoto), Marco Orsi (Fiamme Oro / CN Uisp Bologna), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro / Coopernuoto), Luca Pizzini (Carabinieri / IC Bentegodi), Alessio Proietti Colonna (Marina Militare / Aurelia Nuoto), Matteo Restivo (Carabinieri / FlorentiaNuotoClub), Matteo Rivolta (Fiamme Oro), Simone Sabbioni (Esercito / Swim Pro SS9), Fabio Scozzoli (Esercito / Imolanuoto), Andrea Vergani (Carabinieri / Nuotatori Milanesi), Lorenzo Zazzeri (Esercito / FlorentiaNuotoClub), Mattia Zuin (Fiamme Oro / Nottoli Nuoto), a questi si unirà il naturalizzato Santo Condorelli.

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

I Mondiali di Hangzhou rappresentano per tutto il movimento internazionale un’importante tappa di avvicinamento ai campionati iridati di Gwangju di vasca lunga, che ci introdurranno alla stagione olimpica – ha rivelato nella nota della Fin il direttore tecnico Cesare Butini -. Rispetto all’edizione di Windsor tutte le nazioni saranno al completo con rare eccezioni. Peraltro la Cina, che ospita la manifestazione, e l’Australia, che vive il periodo estivo, quindi di massima resa, saranno particolarmente in forma. Noi arriviamo con una squadra composta da 32 atleti e solo tre upgrade: Carraro e Rivolta, che hanno avvicinato il tempo limite sono garanzia per le nostre staffette miste, e Martinenghi, al rientro dopo un lungo infortunio. Abbiamo iscritto anche la 4×200 femminile che dovremo confermare sul posto; la 4×200 maschile è in crescita e speriamo riesca a qualificarsi alla finale, mentre la 4×100 stile libero maschile purtroppo sarà senza Luca Dotto che non partirà a causa di un risentimento all’articolazione della spalla. L’obiettivo è proseguire nel trend di crescita, continuare ad inserire gradualmente i più giovani in un gruppo eterogeneo con molteplici punte e qualificarci a più finali possibile”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery