Mondiali 2030, la Spagna si candida con due alleate: Portogallo e Marocco

LaPresse

Portogallo e Marocco potrebbero organizzare i Mondiali 2030 assieme alla Spagna, lo ha annunciato il primo ministro spagnolo, Pedro Sánchez

La Spagna vuole presentare una candidatura congiunta con il Portogallo e il Marocco per organizzare la Coppa del Mondo 2030. Lo ha annunciato il primo ministro spagnolo, Pedro Sánchez, durante una visita a Rabat. “Ho fatto la proposta prima al governo (del Marocco) e poi al re Mohamed VI che possiamo lanciare una candidatura congiunta nel 2030 per celebrare la Coppa del Mondo tra Spagna, Marocco e Portogallo“, ha detto Sanchez a Rabat.

Il quotidiano spagnolo El Pais ha detto che sia il premier marocchino Saadedin Al Othmani che il re sono stati “ricettivi” all’idea che porterebbe ad ospitare la prima Coppa del Mondo in due continenti. La Spagna ha ospitato la Coppa del Mondo nel 1982. Tra i vincitori europei del torneo, solo la Spagna e l’Inghilterra hanno ospitato il torneo una sola volta. Italia, Germania e Francia hanno ospitato due coppe del mondo. La candidatura da Spagna, Portogallo e Marocco subirebbe una forte concorrenza dal Sud America. Uruguay, Argentina e Paraguay hanno già dichiarato il loro interesse ad ospitare il torneo per commemorare 100 anni dalla prima Coppa del mondo che si è tenuta in Uruguay nel 1930. (Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery