Milan-Fair play finanziario, Scaroni convocato dall’Uefa: le possibili multe e blocchi del mercato

Paolo Scaroni LaPresse/Roberto Monaldo

Il Milan dovrà fare i conti con l’Uefa e con il tanto chiacchierato Fair play finanziario, in arrivo le sanzioni per i rossoneri

L’ombra del Fair play finanziario incombe sul Milan. Si tratta di un fatto noto, la società rossonera ed anche i suoi tifosi, sanno bene che l’Uefa dovrà comunicare le sanzioni da infliggere al club meneghino nei prossimi giorni. Per l’esattezza nella mattinata di domani il presidente Scaroni è stato convocato a Nyon per discutere proprio dell’argomento Fair play finanziario. Il periodo tra il 2014 e il 2017 è quello finito sotto la lente d’ingrandimento, l’attuale proprietà non c’entra ma ne pagherà ugualmente le conseguenze. Una multa arriverà di certo, si vocifera attorno ai 18 milioni di euro, ma ciò che spaventa maggiormente il Milan sono le possibili limitazioni al calciomercato, sopratutto in un’annata ricca di problemi fisici che impone acquisti già a gennaio. Il verdetto dell’Uefa arriverà entro dicembre e la sessione invernale potrebbe essere dunque già colpita dalle sanzioni a causa dello sforamento del Fair play finanziario. I tifosi rossoneri sono in ansia e fremono di conoscere le decisioni in fatto di calciomercato.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery