Milan, la parabola di Calhanoglu: da inamovibile a scomodo “problema” per Gattuso

Milan Verona calhanoglu Spada/LaPresse

Calhanoglu si appresta a rientrare dall’infortunio, ma davvero riuscirà a ritagliarsi un posto nel nuovo 4-4-2 del Milan di Gattuso?

Il Milan sembra aver trovato la retta via dopo qualche gara sottotono. Lo ha fatto grazie ad un cambio di modulo deciso da Mister Gattuso, un 4-4-2 che ha ribaltato la squadra rendendola più imprevedibile. Tutto ciò è stato anche in parte forzato da diverse assenze nella rosa milanista, ma man mano che i calciatori torneranno a disposizione, si creeranno degli equivoci tattici per il tecnico rossonero. Uno dei calciatori che creerà qualche problema da questo punto di vista è Calhanoglu: dove giocherà il turco? In mezzo non ha convinto più di tanto, con la coppia Bakayoko-Kessiè che sembra dare maggiori garanzie e Biglia che dopo l’infortunio si riprenderà il posto. A sinistra invece potrebbe avere difficoltà nel coprire la fascia come fa Laxalt ed inoltre quel ruolo andrà nelle mani di Bonaventura dal momento del suo ritorno (non lontano). Dunque, dove potrà piazzarsi Calhanoglu? All’occorrenza potrà giocare da “sotto punta” dietro ad Higuain, un ruolo senz’altro più congeniale alle sue caratteristiche da trequartista, ma che prevederebbe l’esclusione di Cutrone. Tra infortuni e problemi tattici, la stagione di Calhanoglu non sembra proprio essere iniziata nel modo migliore.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 2 voti.
Please wait...


FotoGallery