Che spettacolo questo Napoli: Mertens ed Insigne distruggono l’Empoli, ma resta un “tarlo” ad Ancelotti

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

  • Cafaro/LaPresse

    Cafaro/LaPresse

/

Mertens ed Insigne hanno massacrato l’Empoli, una grande partita da parte del Napoli che adesso attende il PSG con il morale a mille

Il Napoli ha vinto contro l’Empoli, accorciando a -3 sulla Juventus che domani giocherà contro il Cagliari all’Allianz Stadium. Una gara “strana” quella odierna del San Paolo, nella quale i partenopei hanno vinto 5-1, dando la sensazione di avere sempre l’incontro in mano, giocando in maniera sontuosa, ma rischiando forse troppo difensivamente contro un ottimo Empoli. Dire che il Napoli abbia faticato è decisamente troppo, ma di certo Ancelotti non sarà soddisfatto delle tante occasioni concesse ad una squadra non certo di primissima fascia. Offensivamente però c’è solo da stropicciarsi gli occhi, con Insigne e Mertens sugli scudi, autori di una partita fantastica tra gol ed assistenze. Il Napoli piace, è bello da vedere, forse a volte si specchia, ma nelle gare che contano siamo certi che non lo farà. Ancelotti sta dimostrando d’aver dato la sua eccellente impronta alla squadra, puntando a dar fastidio alla Juventus ed anche a far bene in Champions League. Già, martedì arriva il PSG, messo in grande difficoltà nella gara d’andata, salvato solo da una perla di Di Maria.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery