Mercato NBA – Sette squadre interessate a Terry Rozier: i Celtics devono prendere una decisione

LaPresse/Spada

Dopo il mancato rinnovo di contratto, Terry Rozier è finito nel mirino di 3 franchigie NBA: i Boston Celtics devono valutare attentamente la situazione

Nelle scorse settimane, Terry Rozier e i Boston Celtics non sono riusciti a trovare l’accordo per un rinnovo contrattuale. Troppa la differenza fra le richieste del giocatore, che pretende un contratto ben superiore ai 3 milioni a che percepisce quest’anno, e l’offerta dei Celtics. Rozier ha dimostrato di valere fino all’ultimo centesimo dell’aumento che chiede: in assenza di Irving, ‘Scary Terry’ ha messo insieme 16.5 punti, 5.7 assist e 5.3 rimbalzi. I Celtics d’altra parte, rinnovando proprio Irving, avranno il salary cap intasato, andando in Luxury Tax con i contratti di Hayward, Horford, Smart e l’estensione di Brown. La franchigia di Boston sa bene che però, avere un playmaker di riserva come Rozier, in caso di possibile addio di Irving in estate (free agent, ma ha espresso la volontà di restare) sarebbe una sicurezza. Intanto, l’insider NBA Shams Charania, ha riportato di 7 franchigie, fra le quali Orlando Magic, i San Antonio Spurs e i Phoenix Suns, molto interessate all’evolversi della vicenda: almeno sette squadre stanno monitorando la situazione di Terry Rozier in questo inizio di stagione, secondo quanto riferiscono fonti interne alla Lega, aspettando di vedere se Boston si renderà disponibile ad intavolare discussioni riguardo una possibile trade. I Phoenix Suns hanno insistentemente richiesto il giocatore addirittura prima del licenziamento del GM Ryan McDonough”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery