Mercato NBA – Pazzesco! Jimmy Butler scambiato ai Sixers: ecco la trade che cambia le dinamiche ad Est

Jimmy Butler LaPresse/EFE

Timberwolves e Sixers trovano l’accordo per la cessione di Jimmy Butler: Philadelphia aggiunge un all-star ma sacrifica Saric, Minnesota prova a dare la scossa ad una stagione che rischia di naufragare

Dopo settimane di guerra intestina, polemiche, richieste di cessioni, la preseason saltata, il reintegro in rosa con tanto di guerra a spogliatoio e staff tecnico e le prime uscite in regular season, come se niente fosse, da 21.3 punti, 5.2 rimbalzi e 4.3 assist di medie, i desideri di Jimmy Butler sono stati esauriti: il prodotto di Marquette non è più un giocatore dei Timberwolves. Nelle ultime ore, come riporta Shams Charania di The Athletic, i T’Wolves si sono accordati con i Sixers per la cessione dell’ex Chicago Bulls. La trade è così composta: Butler e Patton in cambio di Saric, Covington, Bayless e una scelta al secondo giro del 2022. Secondo Wojnarowski di ESPN, a meno di screzi con Embiid e Simmons, o gravi problemi fisici, Butler sarebbe anche intenzionato a rinnovare il contratto che lo vedrebbe free agent in estate. Cosa ha fatto cambiare idea ai Timberwolves, dopo mesi di strenua resistenza alla cessione? Le 5 sconfitte di fila, ultima maturata contro i Kings nella notte, hanno fatto capire a coach Thibodeau che la stagione dei Timberwolves stava per naufragare. Dal canto loro i Sixers aggiungo al proprio roster un all-star di livello che, pur non aumentando la pericolosità da dietro l’arco della squadra, garantisce personalità, punti e una grande mano in fase difensiva. Il tutto al prezzo di un Saric che rischia di veder ridimensionati i suoi margini di crescita e di un buon gregario come Covington.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery