Lazio, mister Inzaghi prova a calmare le acque: “crediamo eccome nella Champions”

Simone Inzaghi, Lazio LaPresse/Fabrizio Corradetti

Lazio, Simone Inzaghi deve infondere tranquillità ai suoi calciatori dopo un momento ricco di alti e bassi

La sconfitta con l’Inter ci servirà per le partite più avanti, di certo non manca la voglia di migliorare. La Champions? Noi ci crediamo”. Lo dice il tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, alla vigilia della partita di campionato contro la Spal. I biancocelesti sono reduci dalla pesante sconfitta contro l’Inter, ma Inzaghi assicura che la fiducia del gruppo non è stata scalfita dall’ultimo risultato negativo. “Abbiamo analizzato la partita con i ragazzi e ci siamo presi tutti le nostre responsabilità, io in primis, ora dobbiamo essere molto attenti a non fallire una partita così importante contro un avversario forte come la Spal”, sottolinea il tecnico, che non ci sta a sentir parlare di una Lazio demotivata. “A Roma si è un po’ eccessivi, serve il giusto equilibrio nei giudizi sia quando si vince che quando si perde. Prima dell’Inter venivamo da tre vittorie e non eravamo dei fenomeni. Si è avuto poco tempo per parlare dell’impresa di Marsiglia e più tempo per parlare della sconfitta con l’Inter. Ma questo è il calcio e lo sappiamo, però bisogna guardare a quanto fatto negli ultimi due anni e anche quest’anno i ragazzi stanno ampiamente meritando la posizione in classifica in campionato e in Europa League”. Nessun dubbio da parte del tecnico sulla voglia della Lazio di inseguire il sogno Champions League: “Io ci credo fortemente e ci credono anche i miei ragazzi, anche se ogni anno viene fuori qualcosa per destabilizzare e questo non va bene. Il primo anno non ero adatto, poi c’era la sindrome del secondo anno. Ora si è tirato fuori il fatto di non crederci. Dobbiamo crescere e affrontare alcune partite in modo diverso, a partire dagli scontri diretti, ma la voglia del gruppo e dello staff tecnico non è mutata. Anzi, è sempre di più”. (Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery