L’Inter torna sulla terra! Dal pareggio con il Barcellona al poker dell’Atalanta: il ‘risveglio’ è traumatico

c- Serie A TIM 2018/2019 Mauro Locatelli/LaPresse

Atalanta supersonica contro l’Inter, dopo 7 vittorie consecutive in campionato e il pareggio contro il Barcellona i nerazzurri tracollano a Bergamo

Sotto il cielo grigio di Bergamo, l’Inter viene fermata clamorosamente da una supersonica Atalanta.  Nel derby lombardo, in cui i colori delle squadre sono sovrapponibili, i nerazzurri di casa assumono i panni dei ‘cugini’ interisti e prendono in mano le redini della partita dominandola dall’inizio alla fine.

La squadra di Spalletti nel primo tempo sembra essere vittima di una stregoneria allo stadio Atleti Azzurri d’Italia. Il blackout dell’Inter fa paura ai suoi tifosi, che dopo i 5 gol rifilati al Genoa ed il pareggio contro il Barcellona, si sarebbero aspettati di certo di più da Icardi e compagni. Dopo le fatiche di San Siro contro i blaugrana, i nerazzurri sembrano pagare lo sforzo impiegato e sono efficaci solo a sprazzi. Lasciando il pallino del gioco in pratica sempre in mano all’Atalanta, l’Inter riesce a subire tantissimo nel primo tempo senza mai diventare pericolosa. Il gol di Hateboer, alla fine del primo parziale di gioco, è troppo poco per la squadra di Gasperini, che avrebbe meritato di chiudere la partita già dopo i primi 45 minuti di gioco.

L’avvio del secondo tempo è shock per l’Atalanta, che si vede assegnare contro un rigore per fallo di mano, realizzato poi dal solito Icardi. I due gol successivi che portano sul 3-1 il risultato arrivano su palla inattiva: il primo di Mancini su punizione di Ilicic; il secondo di Djimsiti su calcio d’angolo del solito sloveno. La rete del Papu Gomez sul finale, infine, fa affondare l’Inter, che dopo 7 vittorie consecutive in campionato e un particolare stato di grazie in Champions League tracolla grazie ad una supersonica Atalanta. È festa allo stadio Atleti Azzurri d’Italia!

 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery