Ibrahimovic, stilettata alla Premier League: “c’è poca qualità, se ci avessi giocato all’età di 25 anni…”

LaPresse/REUTERS

L’attaccante svedese ha parlato della Premier League, sottolineando come sia un campionato sopravvalutato

Ha vinto tutti i campionati in qualsiasi squadra sia andato a giocare, dominando letteralmente la scena. Zlatan Ibrahimovic ha deciso di svernare negli Stati Uniti, lasciando l’Europa dopo la parentesi in Premier League con il Manchester United.

Ibrahimovic

Ibrahimovic – LaPresse/PA

Ventotto gol in 46 partite per lo svedese nel corso della sua esperienza in Inghilterra, dove ha trovato un campionato diverso rispetto alle sue aspettative: “la Premier League mi è piaciuta, l’ho trovata molto stimolante ed eccitante. Anche se dal punto di vista qualitativo, della qualità individuale, della tecnica, è un po’ sopravvalutata. Ma i ritmi sono alti, anche se sei il migliore, se non tieni quel ritmo non avrai successo” le parole dello svedese a Four Four Two. “Il calcio inglese ha avuto la fortuna che non sia andato a giocare lì dieci anni prima, perché se ho fatto quello che ho fatto a 35 anni, immaginate se ne avessi avuti 25. Con dieci anni di meno sarebbe stata un’altra storia, dicevano che arrivavo lì in sedia a rotelle e invece alla fine è stato tutto il contrario. Sono super fiero di essere andato allo United, era il club giusto. Mi sentirò legato per sempre ai suoi tifosi“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery