“Donne e libertà” – Domani una tavola rotonda organizzata da Giusy Versace contro la violenza sulle donne

Giusy Versace organizza domani l’incontro. “Donne e Liberta” alla Camera dei Deputati a Roma

Si avvicina la giornata internazionale contro la violenza sulle donne, in programma domenica 25 novembre, e Giusy Versace rafforza il suo impegno nella lotta contro questo terribile fenomeno della nostra società. Domani, martedì 20 novembre, la parlamentare e campionessa paralimpica organizza alle ore 12.30 una tavola rotonda alla Camera dei Deputati a Roma (Palazzo San Macuto – Sala del refettorio) dal titolo “Donne e Liberta”, con la partecipazioni di alcune donne testimoni dirette e indirette di violenza, studenti di alcuni licei di Roma e molte autorità.

Durante l’incontro verrà proiettato un estratto di circa 15′ del docufilm “Donne e Libertà” realizzato da Jo Squillo, dopodichè si aprirà un dibattitto per confrontarsi sul tema, ma soprattutto per educare e sensibilizzare i giovani al rispetto per la vita.

“Da anni mi batto al fianco della mia amica Jo Squillo per tenere alta l’attenzione su questa terribile piaga – racconta la Versace – e l’incontro di domani servirà per fare ancora più luce sul tema, proporre iniziative volte alla prevenzione ma soprattutto per educare i tanti studenti che saranno presenti. Sarà importante ascoltare la voce di donne come Gigliola Bono, la mamma di Monia del Pero uccisa dal fidanzato 30 anni fa e poi quelle di Sabrina Falcone e Pinky, anche loro vittime di soprusi e violenze che però hanno trovato la forza di reagire ma soprattutto di fare “rete” per aiutare altre donne”.

Al dibattito interverranno anche Maria Stella Gelmini, Lucia Borgonzoni, Valeria Fedeli, Jo Squillo, Francesca Carollo e Paola Redaelli.

“Con Paola Redaelli, presidente di Unavi (Unione Nazionale Vittime) e membro assieme e me dell’associazione ‘Cultura e Identità’ – continua Giusy – durante il convegno lanceremo alcune iniziative formative da portare nelle scuole”.

Proprio mercoledì scorso Giusy Versace a Montecitorio è stata, inoltre, tra le promotrici della mozione contro il femminicidio, votata all’unanimità dall’Aula, e che impegnerà il Governo ad adottare alcune iniziative volte a dare un maggior sostegno alle vittime di violenza e ai familiari. “Tra i vari punti elencati – sottolinea la deputata – abbiamo richiesto anche il supporto psicologico gratuito da parte dello Stato, aspetto molto sentito e ad oggi quasi del tutto trascurato”.

Nei prossimi giorni l’impegno della Versace proseguirà al fianco di Jo Squillo nel “tour” dedicato agli eventi di “Wall of Dolls – il muro delle bambole”, ovvero l’installazione artistica creata da Jo Squillo a Milano cinque anni e divenuta simbolo contro i femminicidi e la violenza sulle donne. “Wall of Dolls” in questi anni è stato esportato in molte altre città italiane, per sensibilizzare e coinvolgere sempre di più l’opinione pubblica. Quest’anno le tappe saranno: Venezia (Ca’ Pesaro) il 22 novembre, Brembate (Bg) il 23 novembre, Genova (Piazza De Ferrari) il 24 novembre e Milano il 25 novembre. Qui l’appuntamento sarà doppio: alle ore 15 presso la Casa delle Arti, Spazio Alda Merini di via Magolfa 32, e alla 17 invece l’appuntamento è al “Muro di Bambole” di via De Amicis.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery