Fulham, Ranieri si presenta: “voglio una squadra di pirati, se non prendiamo gol tutti al McDonald’s”

Ranieri Ph. profilo Twitter Fulham

L’allenatore del Fulham si è presentato in conferenza stampa, parlando degli obiettivi della squadra e facendo una promessa ai propri giocatori

Nuova avventura in Premier League per Claudio Ranieri, l’ex allenatore del Leicester riparte adesso dal Fulham, con l’obiettivo di conquistare una difficile salvezza.

Ranieri

Ph. profilo Twitter Fulham

Oggi la conferenza stampa di presentazione, da domani si torna al lavoro per preparare la delicata sfida di sabato prossimo contro il Southampton: “sono molto felice di tornare nella patria del calcio. Per me è il miglior campionato del mondo. Sono molto contento che il presidente mi abbia chiamato e che ora lavoriamo insieme. Il Fulham concede troppi gol e io sono un allenatore italiano, per noi è importante mantenere la porta imbattuta. Quando dico di voler giocare in modo difensivo lo intendo dagli attaccanti. È fondamentale che sia coinvolta tutta la squadra. Vale lo stesso per la fase difensiva, tutti devono partecipare in queste situazioni. Spero che riusciremo ad esprimere un buon gioco, ma se giochiamo bene e perdiamo è un grande problema. Sono un uomo ambizioso.

LaPresse/PA

Ho ottimi giocatori ma ora devo scegliere quelli che mi trasmettono la voglia di combattere. Con qualità, spirito battagliero e unione stiamo tutti insieme, sarà necessario anche l’apporto del nostro pubblico. Ho visto che questa squadra ha qualità quanto basta per salvarsi, serve spirito combattivo perché se a questo si unisce la qualità possiamo fare un buon lavoro. Ma ora c’è solo la qualità, senza organizzazione difensiva. È difficile così aiutare i calciatori, per me è importante trasmettere ai giocatori questa filosofia. Quando perdiamo la palla, voglio vederli arrabbiati, come fossero pirati. Una pizza ogni volta che non subiamo gol? C’è bisogno di qualcosa di meglio della pizza. Non è abbastanza, se manterremo la porta imbattuta, andremo tutti da McDonald’s. Spero che riusciremo ad esprimere un buon gioco, ma se giochiamo bene e perdiamo è un grande problema. Questo è successo, ad esempio, sia contro il Manchester City che contro il Liverpool. Spero a questo punto di giocare peggio di queste due partite ma di vincere”.

LaPresse/PA

Non manca infine un pensiero per Vichai Srivaddhanaprabha, il presidente del Leicester scomparso da poco con cui Ranieri è stato protagonista di una splendida cavalcata, conclusa con la vittoria della Premier League. “È stato incredibile – le parole dell’allenatore in conferenza stampa – Vichai ha fatto una cosa fantastica. Non solo vincere la Premier League ma ciò che ha fatto per la città. Aveva un gran cuore. Quando penso quante volte ho preso quell’elicottero, ancora stento a crederci“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery