FIM ISDE – Italia sempre più leader nel Trofeo Junior

FIM ISDE, Day 2. L’Italia consolida la leadership nel Trofeo Junior e guadagna il 3° posto nel Trofeo

Nella seconda giornata della Six Days la Maglia Azzurra ha dato ottimi segnali. Nel Trofeo Junior i giovani hanno incrementato il vantaggio sulla seconda posizione – ora occupata dagli Stati Uniti – portandolo a 2’47’’. Nel Trofeo la squadra italiana è risalita dal quarto al terzo posto scavalcando la Spagna e portandosi alle spalle di Australia e Usa. L’Italia, con cinque piloti nelle prime dieci posizioni, è stato il Paese più rappresentato nella top 10 assoluta odierna.

Junior World Trophy Così come avvenuto nel primo giorno della competizione, anche nel Day 2 la nostra nazionale si è confermata la più veloce del Junior World Trophy. Oggi Andrea Verona, Matteo Cavallo e Davide Soreca hanno fatto registrare un tempo totale di 2h49’58”18 facendo meglio di Stati Uniti (2h52’13”02) e Australia (2h’54’15”39). Grazie a questa prestazione i giovani azzurri hanno guadagnato tempo prezioso sulla seconda piazza: se ieri la Francia inseguiva gli italiani con 13’’ di gap, ora sono gli Usa i primi inseguitori, staccati di 2’47’’90. Terzi i transalpini. Da sottolineare le eccellenti prestazioni degli Under 23: Andrea Verona si è classificato 5° assoluto di giornata (2° della E1 e 1° tra gli Junior) mettendosi in grande evidenza nell’Enduro Test di Santa Julia, dove nei due giri ha ottenuto il 3° e 2° posto; Matteo Cavallo ha chiuso 9° assoluto (3° della E3) mentre Davide Soreca ha concluso 9° della E3. Dopo due giorni, Verona è 3° di classe; Cavallo e Soreca sono 4° e 8° nella categoria di appartenenza.

World Trophy I piloti italiani sono stati autori di prestazioni di rilievo nel Trofeo. Oggi Davide Guarneri – 4° assoluto – ha vinto la E1 e si è portato in testa alla graduatoria progressiva di classe. Alex Salvini si è piazzato 6° assoluto e 2° della E2; dopo due giorni, nella classifica di categoria è il primo inseguitore di Taylor Robert (Usa). Rispettivamente 10° e 12° nell’assoluta odierna, Thomas Oldrati e Giacomo Redondi, 5° e 4° della E2 e della E3. Grazie a questi risultati, la Maglia Azzurra ha superato la Spagna ed è terza in classifica a 3’23’’53 dall’Australia, che ha visto il ritiro di Lyndon Snodgradd. Gli Usa sono secondi a 1’31’’31 dalla vetta.

Moto Club Claudio Spanu, Enrico Zilli e Lorenzo Macoritto si sono classificati 2°, 6° e 7° nell’assoluta del Club Team Award. Il Moto Club Italia, leader della classifica dopo due giorni, ha così portato a 9 minuti il vantaggio sulla seconda posizione, occupata dal MK Somperplau.

Cristian Rossi, Commissario Tecnico FMI: “Oggi abbiamo ottenuto ottimi risultati, in particolare dal secondo giro quando i ragazzi hanno cambiato passo dimostrando la loro velocità. Ciò mi lascia fiducioso per i prossimi giorni. Nel Trofeo abbiamo superato la Spagna e gli Junior hanno fornito prestazioni esemplari sia a livello individuale che di squadra. Riscontri positivi sono arrivati anche dal Moto Club Italia. Nei Day 3 e 4 il percorso cambierà: la Prova Speciale La Laja sarà adiacente all’area training mentre nell’Enduro Test La Gloria troveremo un fondo simile a quello già visto in questi giorni nell’ultima PS Santa Julia. Parte del Cross Test Tabolango si svilupperà nel greto di un fiume”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery