F1, Wolff punge Rosberg: “dopo l’arrivo di Bottas è come essere nel Paese delle Meraviglie”

wolff © Photo4 / LaPresse

Il team principal della Mercedes ha sottolineato la grande complicità venutasi a creare tra Hamilton e Bottas, tutto il contrario rispetto a quanto avveniva con Rosberg

La Mercedes naviga verso l’ennesimo titolo Costruttori della sua storia, dopo aver portato a casa quello piloti con Lewis Hamilton. Un’altra stagione trionfale per il team di Brackley, arrivata grazie all’armonia creatasi negli ultimi anni all’interno della scuderia.

Photo4 / LaPresse

Un clima rilassato, dovuto anche alla complicità tra Hamilton e Bottas, mai esistita invece con Nico Rosberg. Toto Wolff ha analizzato la situazione, facendo un eloquente paragone tra prima e dopo: “avere in squadra Valtteri, rispetto alla situazione che avevamo prima, è come essere ‘Alice nel Paese delle Meraviglie’. Hamilton e Bottas sono come lo ying e lo yang, tutte le decisioni vengono prese in pista, non c’è alcun tipo di politica. Ogni pilota ha il proprio modo di provare a raggiungere il successo ma Valtteri è un finlandese estremamente freddo. Non credo nemmeno che si renda conto se qualcosa viene manovrato alle sue spalle. Il rapporto tra i due è ottimo, Lewis corre per vincere quante più gare possibili e nessun pilota vuole regalare una vittoria, dunque Valtteri dovrà conquistarsela da solo”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery