F1, Wolff mette le cose in chiaro: “il mancato utilizzo dei cerchi forati non ha nulla a che vedere con i problemi di gomme”

wolff © Photo4 / LaPresse

Il team principal della Mercedes ha sottolineato come la Mercedes abbia chiuso i fori nei cerchi per evitare un reclamo da parte della Ferrari

La questione cerchi forati è destinata a rimanere irrisolta, a meno che il problema non si ripresenterà nella prossima stagione. La Mercedes ha deciso di chiuderli in questo finale di stagione, per evitare di subire reclami da parte delle altre scuderie che avrebbero lasciato sub judice il titolo Costruttori per parecchi mesi.

photo4/Lapresse

Una scelta presa in prima persona da Toto Wolff, come sottolineato dopo il Gp del Brasile: “vorrei chiarire la decisione di non utilizzare i cerchi forati in Messico è stata legata alla volontà di chiudere il discorso Mondiale Costruttori senza alcun strascico, se ci fosse stato un reclamo avremmo dovuto attendere l’esito per settimane, lasciando il risultato sub-judice. Le nostre valutazioni comunque escludono che i problemi che abbiamo riscontrato nelle ultime tre gare siano legati ai buchi contestati, è un quadro più generale, ed abbiamo visto in Brasile che molte altre monoposto hanno avuto problemi nella gestione degli pneumatici, ad iniziare da Vettel. Raikkonen ne ha avuti di meno, ma la sua situazione non è stata molto migliore. La Red Bull è l’unica squadra che sembra poter avere un ritmo molto veloce in gara, ma allo stesso tempo sembrano deboli in qualifica, forse è il compromesso che hanno raggiunto“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery