F1, Vettel svela: “i tifosi mi hanno aiutato nelle difficoltà. La morte di Marchionne? Una tragedia, ma…”

vettel AFP PHOTO / ANDREJ ISAKOVIC

Il pilota tedesco ha parlato della stagione conclusa, soffermandosi sul sostegno dei tifosi e sulla morte di Marchionne

Chiusa la stagione e archiviata la prima due giorni di test ad Abu Dhabi, per Vettel è tempo di godersi un po’ di relax prima di concentrarsi sul prossimo Mondiale.

sebastian vettel

photo4/Lapresse

Il tedesco avrà come compagno di squadra Charles Leclerc, un giovane di belle speranze che ha già dimostrato di saperci fare al volante della Ferrari. Sarà un cliente scomodo per il vice campione del mondo, tornato a parlare dell’anno scorso ai microfoni del Corriere della Sera: “non è mai mancato il sostegno, quest’anno è stato ancora più forte rispetto al passato. Nei periodi più difficili, l’appoggio dall’esterno è stato uno degli aiuti migliori per non buttarmi giù e recuperare fiduciaCi sono sempre ragioni per pensare positivo, abbiamo una squadra forte e la gente giusta al posto giusto. Sono molto ottimista in vista della prossima stagione. La morte del presidente Marchionne? Un dolore grande per tutta la Ferrari, ma non credo che abbia avuto ripercussioni su ciò che succedeva in pista. Tutto quello che facciamo avviene in maniera automatica, tutti sanno quello che devono fare. Gli sviluppi, per esempio, erano stati programmati da tempo. È stata una tragedia, ma non è esatto sostenere che dopo la morte del presidente il campionato si è messo male”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery