Empoli, Corsi tenta di spiegare l’esonero di Andreazzoli: “si attacca con 3-4 giocatori, non 7 come facevamo noi”

Jennifer Lorenzini

Empoli, Fabrizio Corsi durante la presentazione di Iachini si è lanciato in commenti tattici parlando dell’esonero del povero Andreazzoli che deve sopportare anche queste ‘lezioni’

Abbiamo scelto Iachini perché pensiamo possa dare alla squadra ciò che manca, equilibrio e compattezza“. Il presidente dell’Empoli, Fabrizio Corsi, commenta così la scelta di affidare la guida tecnica della squadra a Giuseppe Iachini al posto dell’esonerato Aurelio Andreazzoli. “Dispiace per l’esonero di Andreazzoli ma serve attenzione –sottolinea Corsi-. Riguardatevi le partite: serviva qualcosa di diverso nel rispetto delle qualità degli avversari. Attaccare con 6-7 giocatori non è il modo migliore per trovare il gol. Andreazzoli ci ha dato grandi soddisfazioni in B ma ho sempre sentito dire che è più facile attaccare con 3-4 che con 7-8 giocatori. Ci siamo presi i complimenti, ma quelli non ci danno punti“. (Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery