Corri per il Verde, tutto pronto per l’edizione 2018: appuntamento a Roma domenica 4 novembre

foto Colombo/FIDAL

L’edizione 2018 prenderà il via domenica 4 novembre a Roma, con la classica tappa d’apertura alla Riserva naturale della Valle dell’Aniene

Sono passati 47 anni dall’esordio di ‘Corri per il Verde’, la corsa campestre a tappe più longeva del Centro Italia, divenuta un punto di riferimento per centinaia di podisti romani e non. L’edizione 2018 prenderà il via domenica 4 novembre a Roma, con la classica tappa d’apertura alla Riserva naturale della Valle dell’Aniene.

Nata grazie all’Uisp Roma negli anni ’70 per difendere i polmoni verdi della città, nel pieno dello scempio edilizio della Capitale, quando le costruzioni sorgevano ovunque senza alcun piano regolatore, Corri per il Verde è ancora oggi l’appuntamento centrale dell’autunno delle società sportive e dei singoli atleti. L’obiettivo è rimasto sempre lo stesso di quarantasette anni fa: salvaguardare, scoprire e far riscoprire le aree verdi della città, incentivando la pratica sportiva all’aperto. La novità di quest’anno è la collaborazione tra Uisp e Alce Nero in nome del comune interesse per la qualità della vita, la valorizzazione della relazione tra le persone, l’attenzione all’ambiente e al territorio. Valori che stanno alimentando questa partnership dall’inizio del 2018, anno che celebra compleanni a cifra tonda per entrambe le realtà, 70 per l’Uisp e 40 per Alce Nero. A tutti i ragazzi che parteciperanno a Corri per il verde verrà regalato “Let’s play!, il kit per l’alimentazione che parla ai giovani che praticano attività sportiva. Lo stesso conterrà l’omonima guida dedicata alla corretta alimentazione del giovane sportivo, patrocinata dall’Uisp, e una gustosa merenda Alce Nero.

”L’impegno ambientale fa parte da sempre della storia dell’Uisp -afferma Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp- in questa stagione sportiva si coniuga con la promozione degli obiettivi sostenibili dell’Agenda 2030 dell’Onu. La rigenerazione delle nostre città in un’ottica di sostenibilità può partire solo dal riconoscimento dell’importanza della salute delle persone e degli spazi verdi, che vanno difesi e valorizzati”. ”Corri per il Verde è un appuntamento a cui siamo molto felici di poter partecipare: in cinque diverse tappe è capace di valorizzare il territorio, parlare di ambiente e di sani stili di vita -dice Chiara Marzaduri, responsabile comunicazione Alce Nero-. Gli stessi temi che ci hanno legati all’Uisp e che da sempre affrontiamo partendo da un’agricoltura biologica che diventa un mezzo per tutelare la salute delle persone e della Terra, in un equilibrio reciproco ed imprescindibile”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery