Coppa Davis – Piquè punzecchia ancora Federer: “parlare con lui è difficile. Ognuno gestisce la sua carriera come vuole…”

AFP/LaPresse

Gerard Piquè punzecchia Federer: lo svizzero rifiuta di parlare dell nuova Coppa Davis e il difensore del Barcellona gli rifila una piccata frecciatina

Dopo la finalissima tra Croazia e Francia, vinta dalla formazione est europea, è calato il sipario sull’ultima Coppa Davis con il vecchio formato. Quella del 2019 sarà la prima edizione targata Kosmos, azienda che vede Gerard Piquè fra i principali azionisti. Il nuovo format proposto dal difensore del Barcellona non ha entusiasmato i giocatori: partite da giocare tutte a Madrid, in stile Coppa del Mondo di calcio; match da giocare a novembre, quando la stagione tennistica è ormai finita e i giocatori vorrebbero riposare; match giocati al meglio dei 3 set, in barba alla tradizione. Modifiche e novità che hanno suscitato grande malcontento nei giocatori. Diversi top player hanno già annunciato la loro assenza. Chi è in forte dubbio, ma non ha ancora apertamente detto di no, è Roger Federer che nelle ultime settimane è stato oggetto di un particolare corteggiamento da parte di Piquè. Ad ogni rifiuto, il giocatore del Barcellona ha risposto con una piccata frecciatina. L’ultima arrivata tramite i microfoni dell’Equipe: “ho provato, come con tutti gli altri giocatori, a parlare con Federer, ma è difficile. Ho parlato con il suo agente, Tony Godsick. Ognuno gestisce la propria carriera nel modo che ritiene più opportuno. Può darsi che non si lasci coinvolgere in un progetto come questo. Per me va bene, rispetto questa decisione”.

Valuta questo articolo

4.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery