Copa Libertadores, arriva la decisione della Conmebol su River Plate e Boca Juniors: i dettagli

AFP/LaPresse

Copa Libertadores, River Plate e Boca Juniors si dovranno affrontare nella finale di ritorno della competizione: i dettagli del comunicato della Conmebol

Copa Libertadores, è arrivata la decisione ufficiale della Conmebol in merito alla finale di ritorno tra River Plate e Boca Juniors. La gara, secondo quanto rivelato dalla Federazione con un comunicato, verrà giocata l’8 o il 9 di dicembre in un luogo ancora da definire. Dopo gli scontri del passato weekend, non si giocherà a Buenos Aires, la disputa sarà in campo neutro probabilmente fuori dall’Argentina. Attenzione però, il Boca adesso chiede la vittoria a tavolino, il River vorrebbe invece giocare di fronte ai propri tifosi nello stadio di casa: la querelle prosegue. Di seguito l’intero comunicato della Conmebol. Dunque nuovo capitolo della saga, ancora non è noto dove si giocherà River Plate e Boca Juniors.

“Conformemente ai fatti di violenza accaduti nella città di Buenos Aires, in data 24 Novembre 2018, che hanno messo a rischio la sicurezza dei giocatori e dei tifosi, con fatti spregevoli sul quale le autorità della Repubblica Argentina stanno ancora investigando. La CONMEBOL crede sia prudente che la finale non si giochi in Argentina, allo stadio Monumental.

Conseguentemente la CONMEBOL, facendo uso delle proprie facoltà e al fine di garantire la dovuta chiusura sportiva della Copa Libertadores e visti gli articoli 4 e 35 delibera che:

A) La partita di ritorno della finale CONMEBOL Libertadores si giocherà tra i giorni 8-9 dicembre in orario e sede da definirsi da parte dell’amministrazione della federazione nel minor tempo possibile;

B) La CONMEBOL si farà carico delle spese di viaggio di alloggio, alimenti e trasferimento interno fino a 40 persone per delegazione;

C) La CONMEBOL stabilirà le piano di sicurezza con il autorità corrispondenti”;

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery