Copa Libertadores, ancora guai: il River Plate non vuole giocare a Madrid

AFP/LaPresse

Copa Libertadores, prosegue il caos attorno alla gara di ritorno tra River Plate e Boca Juniors che dovrebbe disputarsi a Madrid

Il Club Atlético River Plate informa che presenterà gli appelli legali pertinenti in relazione alla decisione da parte della Confederazione calcistica sudamericana (CONMEBOL) e della sua Corte disciplinare, in relazione al cambiamento di sede sulla partita finale della Copa Libertadores del 2018, la sanzione economica e il divieto di disputare in casa le prossime due partite ufficiali organizzate dalla CONMEBOL“. Ci risiamo, la querelle Copa Libertadores prosegue. Attraverso il comunicato soprastante, il River Plate ha rivelato di non voler giocare a Madrid la finale di ritorno contro il Boca Juniors. Non si riesce a mettere la parola fine sulla questione che sta dividendo il mondo del calcio. Si giocherà a Madrid il 9 dicembre? Chissà, solo il tempo ci darà le risposte.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery