Dall’addio di Gaviria alla Quick Step al Giro d’Italia 2019, Elia Viviani estasiato: “sembra quasi il Giro dei sogni”

Viviani AFP/LaPresse

L’annata quasi perfetta di Elia Viviani e il Giro d’Italia 2019: le parole del ciclista italiano della Quick Step Floors

E’ stata presentata la scorsa settimana l’edizione 2019 del Giro d’Italia. Presente alla presentazione ufficiale, anche Elia Viviani, che ha raccontato le sue prime impressioni riguardo il percorso della Corsa Rosa. Interpellato durante L’Arena, la maglia ciclamino dell’edizione 2018 del Giro d’Italia è tornato a parlare della grande corsa a tappe italiana: “sembra quasi il Giro dei sogni. Sulla carta, ci sono sei volate, un buon numero. Poi, dalle ricognizioni capiremo il percorso in dettaglio. L’ultima settimana sarà infernale per i velocisti, ma ci sarà la voglia di arrivare nella bellissima Verona. So che sarà difficile migliorare il mio fantastico Giro 2018, ma ho fiducia”. 

elia viviani

Foto Gian Mattia D’Alberto – LaPresse

Una stagione impeccabile, quasi perfetta per Viviani che ha solo due grandi rammarichi: “le giornate negative sono limitate a due: la mancata vittoria alla Gand-Wevelgem e la Sanremo dove qualcosa mi è mancato. È stata una scelta perfetta quella di correre due grandi Giri. I dubbi c’erano sulla Vuelta, molto dura, ma la corsa mi ha ripagato. E’ stata una stagione programmata alla perfezione, tutto è sempre andato bene, senza intoppi

elia vivviani

Foto Massimo Paolone- LaPresse

Infine non poteva mancare un commento dell’addio alla Quick Step di Fernando Gaviria, passato alla UAE Team Emirates di Fabio Aru: “averlo in squadra e non esserci mai incrociati, è stato un vantaggio. Senza, si evitano possibili rivalità interne in corse come Sanremo e Gand alle quali entrambi aspiriamo. Posso anche sperare che Richeze e Keisse, che facevano parte del suo gruppo, possano passare nel mio “treno”, anche se non so quanto sarà possibile. Avrò un avversario forte in più in tutte le gare a cui punteremo”.

 

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery