Champions League – Ancelotti ha le idee chiare: “se non passiamo il turno siamo dei coglioni”

Ancelotti AFP/LaPresse

Carlo Ancelotti carico e motivato in vista della sfida di Champions League tra Napoli e Stella Rossa Belgrado: le parole dell’allenatore della squadra partenopea alla vigilia del match

E’ un Ancelotti sincero quello presentatosi oggi in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Champions League tra Napoli e Stella Rossa Belgrado. Il mister del club napoletano ha prima di tutto commentato lo 0-0 di domenica scorsa contro il Chievo, ultimo in classifica: “la critica è normale, fa parte del nostro lavoro. Lo 0-0 con il Chievo non cambia però di virgola la mia idea su questa squadra che è competitiva al di là delle difficoltà di una partita. Domenica abbiamo sbagliato l’approccio iniziale, dobbiamo andare noi verso la partita e non viceversa. C’è stato un passaggio a vuoto che non si ripeterà, dobbiamo gestire noi la partita“.

Ancelotti

AFP/LaPresse

Commentato il flop di domenica, Ancelotti è poi passato alla prossima sfida, quella di domani sera: “siamo la sorpresa del girone, ancora di più se passassimo, se non lo facessimo invece saremo dei cog… a questo punto mi sbilancio: se non passiamo siamo dei cog…. L’obiettivo è di passare il turno, quando non è importante. Domani credo non si deciderà niente, ma ci giocheremo tutto all’ultima giornata perché è un gruppo molto equilibrato. Contro la Stella Rossa sarà una gara di fondamentale importante, ma non credo decisiva. Le prime 4 partite ci posizionano bene in un gruppo sulla carta quasi impossibile, ora serve la ciliegina su una torta ben costruita. Non dobbiamo pensare all’altra partita tra Psg e Liverpool ma concentrarci esclusivamente sulla sfida con i serbi. Domani sfidiamo una squadra che è stata sottovalutata, forse perché nelle ultime due trasferte ha perso nettamente ma ha vinto con merito con il Liverpool e può giocarsi la qualificazione. Mi aspetto una squadra ordinata, organizzata che punterà sul contropiede. Hanno un’identità chiara e definita, per vincere bisognerà attaccare bene e difendere bene perché non si giocherà ad una porta”, ha concluso.

 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery